Cannavaro riconsegna la Coppa del Mondo

di Gioia Bò 1

A distanza di quattro anni e due giorni dalla magica serata di Berlino, l’Italia scende dal trono mondiale e riconsegna ufficialmente il trofeo. Il ruolo di gran cerimoniere spetterà a Fabio Cannavaro, colui che nella kermesse tedesca raggiunse il momento più alto della sua carriera, coronando il sogno più bello per un calciatore. Ma ora è il momento del risveglio e quella Coppa lascia la bacheca azzurra per trasferirsi in quella roja della Spagna o in quella oranje dell’Olanda, dove farà bella mostra di sé per almeno quattro anni di fila.

L’ormai ex capitano della nazionale italiana è stato invitato a partecipare ad una cerimonia senza precedenti nella storia dei mondiali, considerando che quest’anno la consegna della coppa sarà sponsorizzata da Louis Vuitton, che ha creato il bauletto contenente il trofeo.

Domani sera Cannavaro entrerà qualche minuto prima dell’ingresso di Spagna ed Olanda, tenendo tra le mani il bauletto. E sempre a lui toccherà aprire il contenitore e collocare la coppa sul podio, per poi assistere in silenzio al suono degli inni delle due finaliste. Un momento che toccherà il cuore di milioni di italiani, che solo quattro anni fa si ubriacavano di gioia di fronte a quelle braccia tatuate che sollevavano la Coppa del Mondo sotto il cielo di Berlino. Un momento che toccherà anche il cuore del capitano:

Sarà strano ed emozionante doverla lasciare lì, a bordo campo… Non ho ancora deciso se le parlerò, la bacerò o semplicemente la saluterò col pensiero: non avrò molto tempo per stare da solo con lei, quindi improvviserò.

L’ultima battuta è riservata al pronostico: chi succederà all’Italia sul tetto del mondo?

Pronostico impossibile, ho troppi amici in campo: Sneijder e Robben nell’Olanda, Casillas e Sergio Ramos nella Spagna. Le sudamericane erano strafavorite, invece è uscita una sfida inedita. Il Mondiale è imprevedibile e il calcio è fatto di mille episodi.

E noi ne sappiamo qualcosa.

Commenti (1)

  1. Questo mondiale ha dimostrato che ad andare avanti sono le squadre con giovani talenti. Molti sono i talenti sparsi nel mondo e a tal proposito vorrei consigliarvi KICKO, lo youtube del calcio che sta cercando di scoprirli! Spazio ai giovani talenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>