Formazioni Repubblica Ceca – Italia, qualificazioni Mondiali 2014

di Marco Mancini Commenta

Questa sera a Praga gli azzurri scenderanno in campo contro la Repubblica Ceca per una partita fondamentale per il proseguio delle qualificazioni per il Mondiale brasiliano. L’Italia infatti è attualmente al primo posto del girone a +3 dalla Bulgaria e con una partita in meno. Ciò significa che, in caso di vittoria, andremmo a +6 e con 4 partite da giocare il distacco potrebbe diventare incolmabile.

QUI REPUBBLICA CECA – I cechi non partono per nulla sconfitti, anzi, faranno di tutto per vincere questa partita che per loro potrebbe significare sorpasso al secondo posto proprio nei confronti della Bulgaria. Non ci sono grossi problemi di formazione per il ct Bilek che sembra orientato ad abbandonare il modulo con le due punte per dare maggior spazio a Rosicky, il talento della squadra, il quale giocando da trequartista vedrebbe di più la porta. Il dubbio è su chi schierare come prima punta se il titolare Vydra o il talentuoso Lafata, centravanti dello Sparta Praga autore di 13 gol in 16 partite quest’anno.

QUI ITALIA – Momentaneamente Prandelli sembra voler ritornare al vecchio modulo con le due punte (i milanisti El Shaaray-Balotelli) e rimandare quello con le tre punte quando non servirà un centrocampo così folto. A destra Abate supera nelle preferenze Maggio mentre a sinistra si posiziona Chiellini. In mezzo al campo agiranno tre centrali, in stile Juve, con Montolivo a fare da trequartista dietro i suoi due compagni di squadra. Queste le probabili formazioni:

Repubblica Ceca (4-5-1): Cech; Selassie, Kadlec, Sivok, Limbersky; Darida, Hubschmann; Plasil, Rosicky, Jiracek; Lafata.

Italia (4-4-2): Buffon; Abate, Bonucci, Barzagli, Chiellini; Marchisio, Pirlo, De Rossi, Montolivo; El Shaarawy, Balotelli.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>