Victoria Beckham vs Ilaria D’Amico

di Gioia Bò Commenta

E’ uno dei gocatori più popolari del pianeta, non solo per quanto fatto vedere in campo finora, ma soprattutto per quella capacità più unica che rara di attirare le attenzioni di pubblico e media. Che male c’è allora nel volerlo presentare in pompa magna in diretta tv, costruendo attorno ad esso un vero e proprio show? Non ci sarebbe nulla di male, in effetti, se non fosse che il mito risponde al nome di David Beckham ed ha una moglie gelosa ed agguerrita, che mal sopporta le presenze femminili al fianco del prezioso maritino.

Spieghiamo i fatti. Il Milan, d’accordo con Sky, stava pensando di organizzare uno spettacolo-evento per festeggiare l’arrivo di Beckham in maglia rossonera, con tanto di ospiti illustri. Per condurre la serata era stata scelta Ilaria D’Amico, volto femminile della tv a pagamento, molto apprezzata anche per la sua prorompente bellezza.

Ma non vedremo nulla di tutto questo, perché la cara Vic ha posto il suo veto, ritenendo sufficiente una semplice conferenza stampa alla presenza dei giornalisti. Roba da matti!

In realtà, pare che dietro la vicenda ci sia una questione di sfruttamento dei diritti d’immagine del campione inglese, essendo egli coperto di sponsor dalla testa ai piedi. Ma radioserva impazza e, dopo tutte le chiacchiere sul trasferimento o meno di Victoria a Milano, è logico che a qualcuno sia venuta in mente la spiegazione più ovvia: gelosia!

Qualunque sia il motivo che ha fatto saltare lo show, dovremo accontentarci di una fredda conferenza stampa, dove a far da padrone di casa, invece di Ilaria D’Amico, troveremo il meno attraente Adriano Galliani, per la felicità della signora Beckham e degli sponsor.

E se pensate che sia finita qui, vi state illudendo: questo è solo l’inizio di una lunga e fitta serie di capricci ai quali dovremo abituarci in fretta. E per fortuna che lo Spice Boy resta a Milano solo due mesi e mezzo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>