Sorteggio Champions League 2012 quarti di finale, il Milan sogna l’Apoel

di Marco Mancini 2

Siamo arrivati ormai alla fase calda della Champions League. Tra poco più di due ore, alle 12 ora italiana, dall’urna di Nyon sapremo quale sarà il destino dell’unica italiana rimasta in corsa in Europa, il Milan. La squadra che tutti vorrebbero estrarre dal cilindro è l’Apoel Nicosia, vera e propria sorpresa del torneo, che se già è un miracolo che sia arrivata fino ai quarti, sembra impossibile che possa raggiungere la semifinale.

L’aspetto positivo è che sono poche le squadre che sembrano superiori, o almeno allo stesso livello, del Milan. Il sorteggio è libero, dunque non ci sono vincoli di nazionalità e di accoppiamenti con i gironi. Se non si dovesse pescare l’Apoel, le squadre migliori per i rossoneri potrebbero essere l’Olympique Marsiglia, che avrà pure eliminato l’Inter, ma lo ha fatto in maniera molto fortunosa, o il Benfica, squadra con molti talenti ma che evidentemente non è al livello di Ibra e compagni.

L’incognita è rappresentata da Chelsea e Bayern Monaco, due club sulla carta fortissimi, ma che non stanno attraversando un momento straordinario. Non fatevi ingannare dai 4 gol rifilati al Napoli o dai 7 affibiati al Basilea. Entrambi i club vengono da un periodo di crisi e non è detto che ne siano usciti definitivamente. Assolutamente da evitare invece Barcellona e Real Madrid, chiaramente le due favorite che non hanno bisogno di presentazione.

Le grandi assenti sono le due squadre di Manchester che sono state clamorosamente eliminate anche dall’Europa League. Un’ora dopo i sorteggi per la Champions ci saranno anche quelli della seconda coppa europea, la quale però non vedrà italiane, dopo l’eliminazione dell’Udinese. Non ci saranno grandissimi club, tanto che la favorita adesso diventa lo Schalke 04 che ha giocatori di grande esperienza in rosa. A contrastare i tedeschi ci saranno Valencia, Atletico Madrid o Sporting Lisbona, mentre per le altre squadre (Hannover, Az, Atletico Bilbao e Metalist) non resta che sperare di arrivare il più lontano possibile.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>