Ligue 1: Bene i campioni di Francia, il Lione è ancora addormentato

di Marco Mancini Commenta

Dopo lo sfacelo della scorsa stagione, in cui i pluricampioni di Francia del Lione conclusero un’annata da dimenticare fuori anche dal piazzamento automatico in Champions League, sembra che la squadra di Puel non si sia ancora ripresa, e abbia cominciato con lo stesso spirito di sufficienza che aveva lo scorso campionato.

Nonostante i 70 milioni spesi al calciomercato (compreso il famoso Cissokho, soffiato al Milan), il Lione parte malissimo. Eppure affrontava un avversario facile, il Le Mans, una di quelle squadre che per tutto il campionato lottano per non retrocedere. Ed invece è proprio questa piccola squadra a far paura ai lionesi, chiudendo il primo tempo in vantaggio e raddoppiando nella ripresa. La classe però alla lunga vien fuori, e prima Bodmer accorcia il risultato, e poi l’acquisto più costoso, Lisandro Lopez, riesce a bagnare il suo esordio con la rete del pareggio al novantesimo.

Bene invece tutte le altre grandi di Francia. I campioni del Bordeaux non faticano affatto nella gara casalinga contro il Lens. Gourcuff parte subito alla grande con una doppietta, accompagnata anche dai gol delle solite bocche da fuoco dei girondini, e cioè Chamakh e Wendel. Vince anche l’Olympique Marsiglia di Deschamps in casa del Grenoble, ed il Monaco contro il Tolosa, mentre è solo pari per il Psg contro il Montpellier, ma con la scusante di aver giocato in 10 per più di un’ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>