Mourinho e Real Madrid di nuovo ai ferri corti

di Marco Mancini 2

Ci risiamo, ogni settimana post-Clasico si trasforma in un’agonia per Mourinho. Nonostante il Real Madrid di quest’anno sia più convincente di quello passato e lo dimostrano i 5 punti di distacco dal Barcellona nella Liga, basta perdere uno dei tanti scontri stagionali contro il Barça per rimettere alla gogna lo Special One.

Stavolta la discussione è con Sergio Ramos e Casillas. Il virgolettato è riportato dal quotidiano Marca, di solito considerato “amico” del Real, che ha riportato le parole esatte che Mourinho e i suoi giocatori si sono scambiati durante l’ultimo allenamento.

 LA DISCUSSIONE – Per dirla in breve, Mourinho se l’è presa con il gruppo degli spagnoli, difesi dalla stampa perché campioni del mondo, che quando c’è da criticare qualcuno se la prende con lui. La tensione sale quando, parlando con Ramos, l’allenatore ha detto

gli spagnoli vengono difesi dai loro amici della stampa, come il portiere.

Casillas era trenta metri più in là ad allenarsi, ha sentito la conversazione e gli ha urlato

Mister, qui le cose si dicono in faccia, eh?!

Poi Mourinho se l’è presa proprio con Sergio Ramos, accusato di aver perso Puyol sul calcio d’angolo in cui lo spagnolo ha segnato la rete dell’1-1. Il difensore si è difeso dicendo che si è scambiato la marcatura di Piqué con Pepe, Mourinho gli ha detto di “non fare l’allenatore”, e di tutta risposta Ramos gli ha risposto

dipende dalle situazioni, a volte in partita si può cambiare marcatura. Forse lei non lo sa visto che non ha mai giocato a calcio…

La discussione, almeno per Marca, finisce qua. Bisognerà vedere, dopo le mille tensioni nello spogliatoio blanco, se Mourinho avrà il coraggio di punire Ramos lasciandolo fuori nella prossima partita come già fatto in passato. Certo è che non si smentisce mai: lo Special One, dopo due anni di militanza in un club, non lo sopporta più nessuno.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (2)

  1. caro murigno non meriti un real di campioni come adesso prova un po ad allenare una sqadra mediocre e dopo verifichiamo i risultati bai bai stupidone

  2. Mou è un grande allenatore..il carattere che ha lo fà diventare un vincente…nicolo ti ricordo che ha vinto la champions league con il porto 🙂 anche a me sta sulle …. ma è proprio quello che lo fa vincente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>