Liga: il Real risponde al Barça con 7 gol

di Marco Mancini Commenta

Non si è giocato solo in Italia in questo fine settimana, ma anche in Spagna la Liga ha visto un turno infrasettimanale, spezzettato nelle giornate di mercoledì e giovedì. Qui hanno avuto la meglio le ragioni delle televisioni (ed è un brutto precedente che potrebbe presto ripetersi in Italia), mentre da noi non sono ancora a riuscire a distruggere anche il turno infrasettimanale; e poi le ragioni delle grandi squadre, impegnate nelle coppe europee, e quindi che hanno voluto una giornata in più di riposo.

E così i big match si sono giocati tutti mercoledì, e naturalmente le squadre meglio attrezzate, in grado di compiere maggior turn over, hanno avuto la meglio. Il risultato più clamoroso è il 7-1 del Real Madrid rifilato allo Sporting Gijon, che subisce così il suo tredicesimo gol nel giro di tre giorni.


Non c’è storia in una partita già persa in partenza dalla matricola, partita male dall’inizio campionato, e poi crollata sotto i colpi di Barça e Real, che dicono tutto sulla tenuta mentale della squadra. Ritorna a giocare e quindi a segnare l’ormai “vecchio” Raul, che risponde alle polemiche casalinghe con una doppietta. Prima di lui era stato Van Der Vaart a segnare tre gol, accompagnati dalle reti di Higuain e Robben. La rete di Kike Mateo è arrivata già sul 5-0 ed è servita solo per strappare un timido sorriso ai propri sostenitori.

Anche il Barça approfitta del turn over e contro un ottimo Real Betis va sopra di due gol con doppietta di Eto’o, per farsi raggiungere nella ripresa. Mette le cose apposto Gudjohnsen entrato 10 minuti prima e che segna il 3-2 finale. Vittoria che comunque serve a poco ai blaugrana, se non per mantenere il passo delle altre, perchè ai primi posti rimangono appaiate Villareal, vittoriosa 2-0 contro il Santander, e il Valencia che vince con lo stesso risultato a Malaga. Rimangono meglio posizionate della squadra di Guardiola anche Atletico Madrid che strappa la vittoria in casa di un ottimo Getafe, una delle squadre più forti tra le mura amiche, grazie all’autorete di Cortes a pochi minuti dalla fine; e il Siviglia, che batte l’altra squadra di Barcellona, l’Espanyol che non ne sta azzeccando più una, con un secco 2-0 in cui è andato in rete anche Maresca.

Intanto si ferma momentaneamente la favola dell’Almeria, sconfitta dal Valladolid, ma che comunque rimane agganciata al Barcellona a 7 punti. Tra le altre, il Deportivo proprio non riesce a vincere e non va oltre lo 0-0 contro l’Osasuna, pareggio anche tra Recreativo e Atletico Bilbao, mentre il Maiorca vince 2-0 contro il Numancia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>