Barcellona, Laporta denunciato per i troppi debiti

di Marco Mancini Commenta

Foto: AP/LaPresse

E’ stato presidente del Barcellona fino a 4 mesi fa, ma di Laporta si continua a parlare in Catalogna. Non solo perché è in lizza per diventarne governatore, ma per un affare ben peggiore: una gestione definita “dissennata” del club, specie nell’ultimo anno, che ha portato ad un rosso da 79 milioni di euro. Per questo l’assemblea dei soci, seppur spaccata in due, ha deciso di denunciare l’ex presidente.

Non sarebbe grave la posizione di Laporta se il Barça avesse i conti in ordine, ma purtroppo, come la maggior parte dei club europei, era già pieno di debiti. Con questi ulteriori 79 milioni il debito dei blaugrana sale a quota 430 milioni, più del Liverpool salvato in extremis dal fallimento e quasi quanto l’inguaiatissimo Manchester United. Ma non è solo questo ad essere contestato all’uomo d’affari catalano.

Il problema principale riguarda voci di spesa alquanto discutibili. Si parla infatti di decine, e spesso centinaia di migliaia di euro spese per cene, viaggi con jet privati che non c’entravano nulla con la squadra, se non che a pagarli fosse proprio il Barcellona, e poi un gran numero di biglietti (compresi i concerti) addebitati al club e, secondo il Giornale, persino “amanti troppo costose”.

Il colpo di grazia poi lo ha dato l’affare-Ibrahimovic, che ha portato ad una spesa da 70 milioni di euro (quasi quanto l’intero debito), che nessuno riteneva congrua e necessaria. Insomma, per ora non sembra che il Barça possa rischiare qualcosa come i club inglesi, ma per Laporta si apre una stagione molto difficile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>