Rocchi: arriva il gol numero 100 con la maglia della Lazio

di Stefano Rodinò Commenta

Era da tempo che lo aspettava, e non si è abbattuto per gli infortuni di inizio stagione e le panchine, inevitabili quando davanti ci sono Cissè e Klose. Ma alla fine per Tommaso Rocchi, entrato al posto di Cissè nella gara contro il Cagliari, è arrivato il gol numero 100 con la maglia della Lazio. Capitano dal 2006, quest’anno è stato spesso ai margini della rosa, con soltanto qualche apparizione in Europa League (e due gol che l’hanno portato a quota 99). Ieri sera nel posticipo è arrivato il suo sigillo e ora Rocchi può festeggiare:

È normale che Reja in questo momento punti su altri attaccanti. Io sto lì, aspetto, ovvio vorrei giocare di più, ma accetto le scelte. Adesso voglio pensare a godermi questo momento, ringrazio i tifosi che mi sono sempre stati vicino. Li sento dentro di me.

E su un possibile futuro da dirigente, come prospettato ieri dal presidente Lotito, Rocchi ringrazia, ma ribadisce di vole giocare ancora per molto tempo come calciatore:

Io mi sento ancora bene, penso di essere giovane, vorrei giocare per tanto tempo, non penso al futuro, guardo solo al presente, al modo di migliorarmi e di segnare altre reti. Del resto è la prima volta che il Presidente si espone in questo modo, sono contento delle sue parole

Arrivato nel 2004 per neanche 4 milioni di Euro dall’ Empoli, Rocchi è diventato grande con la maglia della Lazio, e dopo averla portata fino in Champions League, pensa che si possa fare ancora meglio quest’anno:

La squadra di quest’anno è la migliore da quando gioco a Roma. Speriamo si possa puntare in alto. Non sarà facile andare avanti così fino alla fine, ma ci crediamo. Sicuramente siamo da primissimi posti

100 gol in 266 presenze, numeri che pochi possono vantare con questa maglia. Ora una nuova sfida aspetta il capitano,  mancano sette gol a superare Beppe Signori. Se Piola è inarrivabile (a quota 142) siamo certo che Signori presto scenderà sul terzo gradino del podio, per far posto a Tommaso Rocchi.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>