Preliminari Europa League: Rabotnicki – Lazio 1-3

di Gioia Bò Commenta

Qualificazione scontata per la Lazio di Edy Reja, che nella gara di andata dei preliminari di Europa League aveva battuto per 6-0 il malcapitato Rabotnicki. Il tecnico biancazzurro ha quindi approfittato dell’occasione per mettere in campo diversi elementi che nel corso della stagione troveranno poco spazio nell’undici iniziale, ed ha schierato Bizzarri in porta, Scaloni, Diakhite, Dias e Zauri in difesa; Lulic, Cana, Matuzalem e Mauri sulla linea mediana del campo; Rocchi e Kozak in attacco.

Nella prima parte di gara erano i padroni di casa a farsi maggiormente pericolosi, tanto che Bizzarri era chiamato agli straordinari per fermare la conclusione di Manevski. Poi la Lazio trovava le giuste geometrie e si proponeva in avanti, con Diakité che inventava un tiro cross e Rocchi che mancava la deviazione vincente.

Ma l’attaccante biancazzurro aveva modo di rifarsi qualche minuto più tardi, quando trovava il pertugio giusto su passaggio preciso di Mauri. Il Rabotnicki non mollava la presa e sperava di uscire dalla competizione europea con almeno un gol all’attivo. La possibilità gliela offriva Bizzarri su un piatto d’argento, allorché Lazarevski si incaricava di battere una punizione dalla grande distanza sorprendendo l’estremo difensore laziale.

Nella ripresa, dopo un paio di azioni pericolose da una parte e dall’altra, la Lazio dilagava. Al minuto numero 73 era Hernanes da poco entrato in campo a festeggiare il vantaggio biancazzurro, finalizzando un’azione avviata da Kozac. Poi ci pensava ancora Rocchi a scrivere il proprio nome sul tabellino dei marcatori, quando raccoglieva un assist di Lulic ed infilava un bel diagonale.

Ancora poco da raccontare di qui all triplice fischio finale. La Lazio comincia nel migliore dei la stagione e si qualifica alla fase successiva di Europa League, dopo aver sfiorato la Champions per differenza reti (al termine dello scorso campionato arrivò quarta insieme all’Udinese).La prima pietra è stata posata questa sera, ora vedremo se la Lazio riuscirà a ripetersi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>