Torino – Juventus 0-2, commento, pagelle e tabellino

di Marco Mancini Commenta

La Juventus si aggiudica l’86° derby della Mole dopo una partita fortemente condizionata dall’incessante pioggia caduta su Torino che non ha permesso di vedere buon gioco. I bianconeri dominano la gara e riescono a portarla a casa soltanto nel finale, ma sul risultato pesa una svista arbitrale su una trattenuta in area della Juve su Jonathas che, sullo 0-0, avrebbe potuto cambiare il risultato.

Stadio Olimpico di Torino
34a giornata Serie A 2012/2013

Torino  – Juventus 0-2

Reti: Vidal 41′ st, Marchisio 47′ st.

Il commento di Torino – Juventus 0-2

Allo stadio Olimpico di Torino andava in scena il derby numero 86 in un clima tutto sommato sereno per le due squadre (purtroppo non si può dir lo stesso per le tifoserie). I granata infatti erano già salvi e puntavano soltanto a dar fastidio ai cugini che dovevano rispondere al Napoli per mantenere intatte le distanze. La gara è condizionata dal campo pesante che non permette giocate veloci e così ne risentono fortemente i giocatori più tecnici.

I primi 30 minuti, com’era facile immaginarselo, sono a completo vantaggio della Juventus. La squadra di Conte domina il campo, a parte qualche folata di Cerci invece i ragazzi di Ventura non si vedono proprio. Il primo tempo è comunque avaro di emozioni e così si contano soltanto un paio di occasioni per la Juve (una salvata sulla linea da Glik) ed una per il Toro ben neutralizzata da Buffon.

Molto più divertente la ripresa con Cerci che da solo fa ammattire Asamoah e Chiellini, e Vucinic che lentamente sparisce dal campo. Il secondo tempo è più equilibrato, e mentre sembra che si debba andare verso una conclusione a reti bianche, negli ultimi 10 minuti accade di tutto. Prima l’episodio che scatenerà molte polemiche, ovvero la trattenuta di Bonucci ai danni di Jonathas che non gli permette di raggiungere il pallone su cross, inutile dirlo, sempre di Cerci. L’attaccante non protesta e a velocità normale sembra tutto ok, ma al replay si vede che la trattenuta è netta. Pochi minuti dopo Vidal tira fuori dal cilindro il gol partita: batti e ribatti al limite dell’area, palla al cileno che con un destro preciso e potente insacca alle spalle dell’incolpevole Gillet. La Juve non si culla, Conte continua ad urlare, e così in pieno recupero trova anche la rete della sicurezza. Da una punizione di Pirlo Vidal fa la torre sul secondo palo, palla al centro e Marchisio deve solo spingere in rete. Nel finale da raccontare anche l’espulsione di Glik per doppia ammonizione e la gomitata di Basha, che però la passa liscia, ai danni di Peluso che esce dal campo grondante di sangue.

I migliori e i peggiori di Torino – Juventus 0-2

Cerci 7,5: il campo pesante avrebbe dovuto limitare un piccoletto  tecnico come lui, ed invece è eccezionale e la fascia destra la domina da solo.

Vidal 7: come sempre è l’unico a mantenere costante l’impegno per tutta la partita, il gol è strepitoso.

Pogba 6,5: ha sempre due uomini addosso ed anche se il terreno non gli permette di effettuare le sue solite giocate, è sempre determinante ed è un punto di riferimento anche più di Pirlo.

Vucinic 5: il nuovo modulo lo tiene lontano dalla porta e spesso si lascia prendere dalla voglia di strafare e sbaglia troppo.

Meggiorini 5: non copre, non aiuta in avanti, si vede solo una volta in tutta la partita e Jonathas che lo sostituisce fa molto più di lui in solo un quarto d’ora.

Le immagini di Torino – Juventus 0-2

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>