Napoli – Juventus 3-3, le interviste ai protagonisti

di Gioia Bò Commenta

La Juventus mantiene l’imbattibilità stagionale e consolida la prima posizione in classifica, impattando 3-3 contro il Napoli al termine di una gara che non ha certo annoiato il pubblico del San Paolo. La Vecchia Signora è dunque da scudetto? Non provate a pronunciare quel termine in presenza di Antonio Conte, il quale però si dice orgoglioso dei suoi ragazzi al fischio finale del recupero dell’undicesima di campionato:

Da questa partita ho avuto delle risposte molto importanti a livello morale. Solo con un grande cuore abbiamo ottenuto questo pareggio ed abbiamo anche rischiato di portare a casa i tre punti. Il nostro inizio non è stato dei migliori, ci siamo adeguati in maniera soft al loro gioco: li volevamo lasciare sfogare, pur sapendo che sarebbero arrivati dalle nostre parti. Oggi però il Napoli avrebbe stroncato qualunque altra squadra. Invece noi con voglia e con forza di buttare il cuore oltre l’ostacolo abbiamo pareggiato. Sono veramente orgoglioso di questi ragazzi.

Walter Mazzarri, invece, mostra un pizzico di delusione, avendo assaporato la vittoria per gran parte del match:

Oggi il bicchiere lo vedo mezzo vuoto. Abbiamo fatto un primo tempo spettacolare. Nella ripresa abbiamo pagato i troppi impegni, soprattutto nel reparto difensivo. Quando c’è un cumulo di partite si paga. Siamo rientrati in campo con le forze che sono cambiate. Siamo calati e si è visto. Sul 3-1 pensavo di averla vinta, anche se vedevo che eravamo in difficoltà dal punto di vista fisico. Le grandissime squadre congelano la palla quando vincono: noi sul 3-1 dovevamo far quello, anche se la Juventus non ci concedeva questi tipo di atteggiamento.

E ancora:

Poi c’è anche il fato perché sul gol del pareggio c’è stato un uno-due con un nostro calciatore di Pepe. Quando perdi lucidità fai degli errori di stanchezza, subentra la paura di vincere. Nella ripresa eravamo alle corde, nel primo tempo invece pressavamo di più e avevamo messo in grossa difficoltà la Juventus. In genere noi nella ripresa acceleriamo, ma le forze ci sono mancate.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>