Juventus: paura per il nuovo stadio non a norma, ma per ora rimane aperto

di Marco Mancini Commenta

Hanno vissuto un brutto pomeriggio tutte le parti che hanno contribuito alla realizzazione dello Juventus Stadium, il gioiellino nel quale i bianconeri giocano quest’anno. Secondo la procura di Torino infatti, parte delle strutture di acciaio utilizzate nella costruzione non sarebbero state a norma, e sono scattate subito le indagini per il reato di crollo colposo, anche se crolli finora non ce ne sono stati.

La società della Juventus, in ogni caso, sarebbe stata parte lesa perché i responsabili ipotizzati dalla procura sarebbero stati i direttori dei lavori ed il dirigente tecnico del Comune di Torino. Per fortuna in serata la situazione si è sgonfiata, e la documentazione presentata dalla società e dai costruttori ha mostrato che tutto era corretto. Se così non fosse stato, lo stadio sarebbe rimasto chiuso e contro il Genoa i bianconeri sarebbero dovuti tornare al Comunale, ma per ora rimane tutto come prima, anche se le indagini proseguono.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>