Juventus – Napoli 3-0, è spettacolo bianconero: Milan a -2

di Giovanni Ferlazzo 3

Posticipo 30a giornata Serie A
Stadio Juventus Stadium di Torino

Juventus – Napoli 3-0

Reti: 8′ st Bonucci (J); 30′ st Vidal (J); 38′ st Quagliarella (J)

La partita delle occasioni. Juventus e Napoli si giocano questa sera, nel posticipo della trentesima giornata di Serie A, buona parte del loro campionato. Con un successo, i bianconeri si porterebbero a due punti dal Milan, fermato ieri a Catania, mentre i partenopei aggancerebbero la Lazio al terzo posto, con lo scontro diretto che si giocherà poi all’Olimpico sabato sera.

Conte ritorna al 3-5-2 e schiera in attacco la coppia formata da Vucinic e Borriello. Per Mazzarri ci sono ovviamente i tre tenori: Cavani, Hamsik e Lavezzi.

MEGLIO LA JUVE – Un primo tempo molto combattuto quello di questa sera, con la Juventus a tenere in mano il pallino del gioco e partire subito forte mettendo alle corte un Napoli un po’ timido che adotta un approccio alla gara che a Mazzarri ovviamente non piace. Con il proseguire dei giri d’orologio i partenopei escono dal guscio e riequilibrano un po’ i ritmi anche se restano sempre i bianconeri a fare la partita, subendo questa volta le veloci ripartenze degli avversari. La migliore occasione capita ai padroni di casa alla mezz’ora, quando Vidal anticipa tutti sul primo palo sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Pirlo e sfiora di testa il palo alla destra di De Sanctis. Si va comunque sull’intervallo a reti bianche.

FURIA JUVE – La ripresa per la Juve comincia esattamente come quella fortunata contro l’Inter. I bianconeri entrano in campo con il sangue agli occhi e costringono il Napoli alla difensiva. Passano solo sette minuti infatti che Bonucci porta in vantaggio i suoi, deviando in rete in maniera un po’ fortunosa una conclusione di Vucinic. I partenopei subiscono il colpo, anche perché la Juve, galvanizzata ulteriormente dal vantaggio, è uno spettacolo e impone ritmi semplicemente infernali.

Il 2-0 è nell’aria e arriva puntualmente al trentesimo con Vidal che al termine di una splendida azione personale batte con un potentissimo sinistro De Sanctis. In campo c’è solo la Juve che sigla anche il tris con Quagliarella, che nonostante le polemiche non esulta contro i suoi ex tifosi. I bianconeri sfiorano addirittura il quarto gol, trascinati da un Del Piero, subentrato a pochi minuti dalla fine, semplicemente fenomenale. Le statistiche del resto parlano chiaro: il Napoli non ha fatto un tiro in porta in tutti la partita.

Vince e convince la Juve che adesso si porta a due punti dal Milan. La corsa Champions invece adesso si riapre anche a Roma e Inter, e matematica vuole anche per il piccolo Catania.

Photo credits | Getty Images

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>