Juve-Ferrara, qualcosa si è rotto

di Marco Mancini 2

Ancora la dirigenza bianconera appena insediatasi non mette pressione su Ciro Ferrara, ma certo è che quando l’idillio delle 6 vittorie consecutive si è spezzato, qualcosa si dev’essere effettivamente interrotto, e i fantasmi di un anno fa riemergono.

Con Ranieri lo scorso anno si diceva che la squadra non lo seguiva più. Ferrara è un amicone, lo sanno tutti, e forse la scelta inizialmente è ricaduta su di lui proprio perché si voleva ricreare quello spirito unitario che è mancato alla Juve nella passata stagione. Ma sembra che già si sia perso.

I fischi di ieri sera del pubblico di fede bianconera sono stati emblematici. La Juve sembra un’accozzaglia di gente più o meno brava, ma che gioca ognuna per sè. Non c’è mordente, la squadra si sveglia solo dopo aver subito gol, o come contro il Palermo, nemmeno questo contribuisce a darle una scossa. Certo, le assenze sono tante, e mancano soprattutto quei gol di Del Piero su punizione che ancora Diego non è stato capace di emulare. Sarà vecchio, sarà mezzo rotto, ma anche se non gioca più come una volta, Del Piero è sempre decisivo sui calci piazzati, e contro la Fiorentina la Juve ne ha avuti tanti, ma senza essere sfruttati.

Quello che più si nota però è che non si riesce a dare una scossa, che i calciatori giocano per inerzia, e nessuno abbia voglia di cambiar passo. In questo c’è la differenza tra un grande allenatore e uno che ancora si deve fare le ossa. I grandi allenatori (vedi Mourinho, Ancelotti e tanti altri), prima di arrivare alle grandi squadre, sono passati dalla provincia. L’errore è stato fatto con Donadoni, mandato subito in nazionale dopo il flop al Livorno, è stato ripetuto con Ferrara (e probabilmente anche con Leonardo). Forse un po’ più di esperienza per questi giovani allenatori ci vuole, altrimenti c’è il rischio di bruciarli. Se ora la Juve non dovesse vincere la doppia sfida contro il Maccabi Haifa, probabilmente vedremo un nuovo allenatore sulla panchina bianconera. Sperando che si tratti di qualcuno con un po’ di esperienza in più.

Commenti (2)

  1. Ciro noi siamo con te, ci vuole piu grinta e spirito juve perchè noi non ci fermiamo davanti a niente.

  2. ferrara perche non vai giocare insieme diego e giovinco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>