Buffon, il male della Juve si chiama Mondiale

di Marco Mancini Commenta

Il tracollo della Juve non è facilmente spiegabile, e ancor di più non lo si capisce dopo il pareggio di Catania. Così, per far un po’ di luce in tutte queste ombre, Tuttosport ha chiamato in causa Gigi Buffon, uno che di solito non le manda a dire, e che come sempre più chiaro non poteva essere.

Nella sua analisi di questo brutto momento della Juventus rientrano due fattori: la rassegnazione ed il Mondiale. Secondo il portiere bianconero una parte dei suoi compagni ha smesso di lottare, non impegnandosi al 100% durante le partite, già da tempo (presumibilmente da quando l’Inter è scappata via e c’è stata l’eliminazione dalla Champions), mentre gli altri, quelli nel giro delle varie nazionali, si sono troppo preoccupati per il Mondiale, risparmiando le energie ed evitando di farsi male, correndo il rischio di saltare il torneo.

Non si può dar torto al portiere della nazionale, visto che gran parte della rosa bianconera parteciperà al campionato del mondo in Sudafrica, ma ad agosto si torna tutti in campo, presumibilmente agli ordini di Benitez, e bisognerà tornare a comportarsi da campioni. Una brutta gatta da pelare per il nuovo allenatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>