Serie A 7a giornata: Catania – Inter 2-1

di Giovanni Ferlazzo Commenta


Anticipo 7a giornata di Serie A
Stadio Massimino di Catania

Catania – Inter 2-1

Reti: 6′ pt Cambiasso (I); 2′ st Almiron (C); 6′ st Lodi (rig.) (C)

Riparte il campionato di Serie A, e c’è subito l’Inter di scena a Catania nell’anticipo delle 18 vogliosa di riscattare la brutta sconfitta interna maturata contro il Napoli. Ranieri propone il solito 4-4-2 con Pazzini e Milito in avanti, Montella posiziona un 3-5-2: coppia d’attacco formata da Bergessio e Gomez.

Passano sei minuti e l’Inter è subito in vantaggio: Maicon crossa dalla destra, e Cambiasso al volo di mancino trova il diagonale che batte il portiere del Catania. Si tratta dell’unico episodio saliente di un brutto primo tempo, nel quale l’Inter, invece di cercare di incrementare il vantaggio, si limita a controllare il risultato chiudendosi in difesa, esponendosi inevitabilmente alle offensive dell’attacco del Catania, comunque spuntato. L’Inter riesce ad andare al riposo in vantaggio.

L’inizio di ripresa è invece da shock per i nerazzurri. Al secondo minuto, Bergessio serve Almiron che con un bel tiro di prima batte Castellazzi pareggiando i conti. Quattro minuti dopo, lo stesso Bergessio viene atterrato in area dal portiere avversario. Si presenta sul dischetto Lodi che non sbaglia: il Catania è in vantaggio. Ranieri prova a sistemare le cose inserendo Alvarez e Zarate al posto di Stankovic e Milito. Qualche minuto dopo è costretto ad uscire anche Samuel per infortunio, sostituito da Cordoba. L’Inter però conferma i problemi di personalità palesati nella partita con il Napoli e in questo inizio di stagione. La partita la fa praticamente solo il Catania, con l’Inter che si riversa tutta in avanti senza creare vere occasioni. Montella mette dentro nel frattempo Maxi Lopez per Bergessio. Poi, fuori anche Ricchiuti e Gomez, rilevati da Catellani e Delvecchio. Non è un caso dunque che gli etnei hanno un paio di occasioni per siglare il 3-1: prima al 30′, un bel diagonale di Delvecchio respinto però da Castellazzi. Al 37′ però l’occasione più limpida con Catellani, solo davanti al portiere servito da Almiron ma l’estremo difensore dell’Inter mette in angolo. I nerazzurri spingono, ma il Catania resiste.

Una brutta Inter incappa dunque nella seconda sconfitta di fila della gestione Ranieri. C’è evidentemente qualche problema fisico e mentale: nerazzurri mai in partita nella ripresa, che hanno rischiato un risultato più rotondo che sarebbe stato tutto sommato meritato. Ottimo Catania, se lo spirito sarà questo per tutta la stagione, salvarsi non sarà un problema.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>