Mourinho prossimo allenatore dell’Inter al 90%

di Marco Mancini 2

Nuova puntata della telenovela Mancini-Inter. Ieri sera, intorno alle 21, Josè Mourinho, ex tecnico di Porto e Chelsea, si è visto aggirarsi per le vie di Milano. E la compagnia è di quelle da far venire i brividi: Massimo Moratti.

Evidentemente al presidente nerazzurro non è piaciuta l’intervista del Mancio in diretta a pochi minuti dalla fine della gara con il Liverpool, e dopo le sconfitte contro il Napoli, e soprattutto contro la Juve, ha capito che l’aria in casa Inter era cambiata.
Se dopo l’infelice uscita, Mancini era stato perdonato, i 5 punti di vantaggio bruciati in campionato non sono andati giù, e come in tutte le aziende del mondo, è corso ai ripari.


Il tecnico portoghese non è tipo da sbilanciarsi. E’ sempre stato accostato a numerose panchine ancor prima di lasciare quella del Chelsea (c’era chi lo voleva a Barcellona, chi sulla panchina della nazionale inglese), ma mai lui era uscito allo scoperto in prima persona. E invece quando si è visto in giro per Milano insieme al suo procuratore Jorge Mendez si è capito molto: c’è qualcosa in più di un semplice interessamento.

Naturalmente da Via Durini sono arrivate subito le smentite, anche se poco convinte, mentre a controsmentire gli uffici stampa della società nerazzurra sono arrivate le dichiarazioni del portavoce personale del tecnico portoghese. “E’ vero – ha dichiarato Eladio Parames – Mourinho e Men­dez erano a Milano. Sono partiti ieri da Lisbona e nel pomeriggio hanno incon­trato il presidente dell’Inter. Dove? Questo non posso dirlo, ma la riu­nione c’è stata e vi assicuro che il clima è stato molto positivo“. Inoltre, ha aggiunto, che i rappresentanti dell’allenatore avevano già avuto contatti con la dirigenza interista, e quindi questo è stato solo un incontro “conoscitivo”, giusto per mettere le cose in chiaro. “Se il discorso non fosse stato ben avviato, Mou­rinho non sarebbe venuto a Milano“.

Avvertimento a Mancini o già presa di posizione per il prossimo anno? Questo non lo sappiamo, ma probabilmente è meglio se Mourinho inizi a prendere lezioni di italiano.

Commenti (2)

  1. bellissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>