Mourinho-Moratti, ultima cena e addio

di Gioia Bò Commenta

Sapevamo che sarebbe finita così. Sapevamo che Mourinho a fine stagione avrebbe detto addio all’Inter, con o senza Champions in bacheca. Figuriamoci ora che può andarsene portandosi appresso la gratitudine eterna del pubblico nerazzurro per la tripletta conquistata, ma soprattutto per aver riportato a casa quella coppa che mancava da 45 anni. Per l’addio ufficiale con tanto di firma sul contratto del Real Madrid dovremmo aspettare ancora qualche giorno, ma intanto arrivano segnali decisi da parte di Moratti che ieri sera, dopo una cena con lo Special One, ha ammesso:

E’ stata una chiacchierata interessante, volevo conoscere la sua situazione. L’atteggiamento del tecnico era quello di una persona che pensa di andare al Real Madrid. Rapporto concluso? Penso proprio di si.

Nessuna indiscrezione invece sul nome del successore del portoghese, sebbene la stampa dia per scontato l’arrivo di Mihajlovic. Moratti prende tempo:

Non mi sono dato dei tempi, è una scelta da prendere con attenzione e calma, per il bene dell’Inter.

Il finale è riservato a chiunque pensi di trovare in Moratti un Babbo Natale:

Comunque non mi faccio più prendere in giro da nessuno.

E Mourinho, successi a parte, un po’ l’ha fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>