Meazza il miglior interista di tutti i tempi secondo il Times

di Marco Mancini 4

Il Times continua a fare delle classifiche incredibili, e così valutando tra prestazioni, vittorie e quanto cuore i centinaia di calciatori hanno regalato all’Inter, ha stilato una classifica dei migliori interisti di tutti i tempi. Strano che la classifica sia stilata da un giornale inglese e non magari da qualche giornale più vicino al popolo nerazzurro, ma intanto si sa che quando si tratta di graduatorie, il Times non è secondo a nessuno.

Probabilmente se fossero stati interrogati i tifosi interisti, il posto d’onore sarebbe stato assegnato a Giacinto Facchetti. Ed invece secondo gli inglesi l’ex dirigente e terzino nerazzurro, morto recentemente, è soltanto secondo, superato da Giuseppe Meazza. L’attaccante anni ’30 forse ha impressionato di più perché a lui è dedicato lo stadio di San Siro, o forse per gli oltre 200 gol segnati con la maglia di quella che ai suoi tempi si chiamava Ambrosiana Inter.

Seconda piazza per Facchetti, 18 anni passati nella stessa squadra e capitano di tante battaglie, anche in nazionale, non terminate con il ritiro dal calcio, visto che ha continuato a battersi per la sua Inter anche da dirigente. In terza posizione incontriamo il primo dei tanti stranieri che hanno costellato la storia dell’Inter: Luis Suarez. La medaglia di bronzo è stata meritata perché fu considerato il più grande calciatore spagnolo di tutti i tempi, e per questo doveva per forza comparire nelle prime posizioni.

A seguire nella top 10 troviamo Mazzola, Mario Corso, lo “Zio” Bergomi, Armando Picchi, Skoglund e Nyers, mentre al nono posto troviamo il primo dei calciatori ancora in attività, Javier Zanetti, un altro che ha passato praticamente tutta la sua carriera in nerazzurro, un colore che veste ormai da 14 anni. I grandi nomi che hanno portato successo all’Inter in anni recenti però li troviamo molto più indietro, come Mattheus (11), Boninsegna (13), Zenga (16) ed anche Vieri ventitreesimo, prima ancora di Lele Oriali, solo ventottesimo.

I due grandi campioni della storia recente, Ibrahimovic e Ronaldo, si ritrovano invece soltanto in diciannovesima e ventesima posizione. Forse pagano il fatto di essere ancora in attività, e quindi non essere passati ancora alla storia, forse il fatto di aver giocato poco con quella maglia, o anche che Ibra ha vinto solo due scudetti (nemmeno tanto combattuti) e Ronaldo una coppa Uefa. Ma siamo sicuri che tra una decina di anni i loro nomi faranno un bel balzo in avanti, almeno per quello che avranno lasciato al grande calcio.

Commenti (4)

  1. ilpiù grande è stato e sarà sandro mazzola

  2. SECONDO ME IL PIU’ GRANDE E’ STATO SANDRO MAZZOLA

  3. mazzola il piu’ grande

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>