Inter, parla Moratti: “Resta solo chi merita..”

di Stefano Rodinò Commenta

Dopo la sconfitta per 3-1 contro la Lazio all’ ultima giornata di serie A, in casa Inter è tempo di bilanci e di progettare la prossima stagione. Squadra da rifondare o quasi, e Moratti sembra intenzionato a ripartire proprio da Stramaccioni, anche se rimane il dubbio che più che per i meriti dell’allenatore la scelta sia dettata dalla volontà di non spendere altri soldi per un mister.

MORATTI Ecco le parole del Presidente, rilasciate poco prima di entrare negli uffici della Saras:

Partiremo dalle conferme di chi merita di restare. Non è che oggi si farà tutto c’è un periodo per capire le opportunità che ci sono e che cosa dobbiamo fare.

E sulla partita contro la Lazio di ieri sera, Moratti fa una analisi lucida, e poi continua parlando dell’ intera stagione, senza trovare un vero colpevole per i risultati deludenti:

 La partita di ieri? Abbiamo giocato molto bene, un primo tempo bellissimo e poi i soliti 2 o 3 minuti in cui abbiamo preso due gol che sembra strano prendere per la nostra esperienza. È cambiata la partita, abbiamo avuto altre occasioni ma dovevamo chiudere prima. Cosa non è andato in particolare quest’anno? Più di una cosa, nelle scelte. Che poi le scelte vanno male perché chi e’ stato scelto va male. Abbiamo avuto più di una situazione negativa, tutto fa esperienza. Più negative le scelte dei giocatori o dei tecnici? Un insieme, ma i giocatori la volontà l’hanno sempre messa

STRAMACCIONI Anche l’ex tecnico della primavera dopo la partita di ieri sembra lasciar trapelare dalle sue parole che sarà riconfermato sulla panchina dell’ Inter anche per la prossima stagione:

Ho la fortuna di avere con Moratti un contatto quotidiano e il presidente ha le idee chiarissime sul progetto tecnico, ma sarà lui a decidere quando divulgarlo. ma c’è tanta voglia di ricominciare, di essere di nuovo protagonisti dall’inizio. Azzerare la classifica era una cosa che aspettavamo. Per tornare grandi, come vuole il nostro patron  serve un progetto tecnico chiaro, sia da un punto di vista tecnico che di obiettivi. Se penso di meritarmi la conferma? Non penso niente, se non il fatto di avere dato il massimo in queste nove partite.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>