Calciomercato Inter, chi va e chi resta con Mazzarri

di Marco Mancini Commenta

inter chi va resta mazzarri

Walter Mazzarri ha intenzione di rivoluzionare l’Inter. E dopotutto, visto il fallimento di quest’anno e l’assenza delle coppe nella prossima stagione, questa è l’occasione migliore per ripartire da zero. Cinque gli acquisti già portati a termine, Laxalt, Campagnaro, Botta, Andreolli e Icardi; altri 5 quelli richiesti dal tecnico: Isla, Zuniga, Basta e Behrami più un attaccante ancora non dichiarato. Di quelli richiesti probabilmente non arriveranno tutti, ma Isla e Basta sono alternativi, mentre Behrami potrebbe giocarsela con Nainggolan. Ma per 10 giocatori che arrivano, saranno molti di più quelli che se ne andranno.

Ecco secondo la Gazzetta l’elenco dei calciatori che quasi certamente lasceranno l’Inter quest’estate: Chivu, Mbaye, Rocchi, Pereyra, Samuel, Silvestre, Stankovic, Schelotto, Alvarez, Carrizo o Castellazzi e Kuzmanovic. Probabilmente inoltre verranno girati in prestito i giovani Olivari, Obi, Obiorah, Duncan e Benassi per fargli fare un po’ di esperienza e poi ritornare quando serviranno per la lista Uefa l’anno successivo. Non tutti partiranno, ma la maggior parte sì.

antonio cassano walter mazzarriE CASSANO? – Qualche dubbio su Cassano. Il barese sembrava ormai fuori dalla società, ma a Mazzarri piace (ricordate la Samp di Champions?), potrebbe essere un’ottima spalla della prima punta, e così nei prossimi giorni i due si incontreranno per valutare il futuro. Nel caso partisse, Mazzarri ha già chiesto una seconda punta che potrebbe essere Vucinic. La Juve, che ha bisogno di soldi, potrebbe accettare di cederlo per 15 milioni di euro. Qualche dubbio anche su Jonathan che partirebbe solo nel caso in cui arrivasse uno tra Isla e Basta.

Photo Credits | Getty Images

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>