De Boer non piace ai tifosi interisti e sui social è sfottò!

di Alba D'Alberto Commenta

L’Inter gioca con il Palermo e i tifosi la considerano una gara così facile che il pareggio è del tutto inammissibile, soprattutto se alla guida dei neroazzurri c’è un tecnico che aveva promesso di far diventare la sua squadra l’anti-Juve nel campionato di serie A. 

L’Inter, a dirla tutta, ha rischiato di perdere con il Palermo ma alla fine è arrivato il pareggio e sono arrivate anche le critiche dei tifosi e degli allenatori della domenica. Alla gogna non ci sono i giocatori ma prima di tutto l’allenatore che con i suoi primi proclami aveva promesso mari e monti.

Cq90SEUWEAAd5nr

Da tre settimane alla guida dell’Inter non sembra aver ancora modificato i connotati della squadra mentre servirebbe davvero una rivoluzione tra i nerazzurri. “De Boer ha già cambiato l’Inter: prima, almeno ad agosto, vinceva”. Questo è quel che dice qualcuno che in modo simpatico e non offensivo spiega anche che la differenza tra lui e Mancini è senz’altro nel ciuffo e basta.

De Boer, diversamente rispetto a quanto detto sui social non avrebbe mai proferito la frase “I have no idea what I’m doing”, ovvero “non ho alcuna idea di quello che sto facendo”. Avrebbe invece detto che l’Inter contro il Palermo poteva portare a casa una vittoria strepitosa ed imporsi almeno per 4 a 1. Dallo sfottò alla critica il passo è breve: c’è chi gli contesta la scelta di non far partire Candreva dall’inizio ma secondo De Boer le prime tre settimane sono ancora insufficienti per dare un giudizio sul suo modo di allenare e sui risultati che si possono ottenere con la strategia olandese.

Forse c’è un problema di comunicazione? Secondo alcuni tifosi sì e la squadra rivela di non saper seguire le indicazioni del tecnico.

Cq9tPA3WYAA8yPm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>