Napoli – Inter 3-1: commento, pagelle e tabellino

di Giovanni Ferlazzo Commenta


Tutto facile per il Napoli nel posticipo della trentacinquesima giornata di Serie A. I partenopei hanno battuto l’Inter al San Paolo per 3-1 grazie a una tripletta di Cavani e conquistano matematicamente l’accesso alla prossima Champions League. Pochi punti invece per la certezza del secondo posto. Continua l’agonia dell’Inter, alla quattordicesima sconfitta in campionato.

Il tabellino di Napoli – Inter 3-1

Stadio San Paolo di Napoli
Posticipo 35a giornata Serie A 2012-2013

Napoli – Inter 3-1

Reti: 3′ e 33′ pt (rig.), 33′ st Cavani (N); 23′ pt (rig.) Alvarez (I)

Il commento su Napoli – Inter 3-1

Il Napoli non sbaglia e conquista tre punti fondamentali che permettono alla squadra partenopea di avere perlomeno la certezza matematica del terzo posto. Per la seconda piazza, quella che davvero interessa alla piazza e alla squadra napoletana, è solo questione di qualche punto che potrà essere conquistato nelle tre giornate rimanenti. L’Inter, manco a dirlo fortemente rimaneggiata per via degli infortuni, esce dal San Paolo con l’ennesima sconfitta di questo campionato ma anche con la consapevolezza di aver giocato una discreta gara, nonostante l’evidente superiorità dei padroni di casa. Il vero protagonista è sempre lui: Cavani, tripletta e 101 gol con la maglia azzurra. Ne mancano 14 per raggiungere Maradona, ma è chiaro che tutto dipende da dove giocherà la prossima stagione.

Pronti, via e il Napoli è subito in vantaggio dopo tre minuti. Pandev approfitta di uno svarione difensivo e serve Cavani che davanti Handanovic non sbaglia. L’Inter prova una reazione: Guarin si fa vedere su calcio di punizione, poi è Pereira a provare la conclusione senza troppa fortuna. Il Napoli è pericolosissimo e va vicino al raddoppio prima di subire il pareggio interista su calcio di rigore trasformato da Alvarez per fallo di Zuniga. È lo stesso giocatore del Napoli a conquistarsi poi una massima punizione qualche minuto dopo: dagli undici metri, manco a dirlo, va Cavani che infila il 2-1.

Nella ripresa l’Inter gioca più con l’orgoglio e il cuore laddove manca la tecnica, mentre il Napoli mostra una maturità che mai si era vista prima nell’epoca Mazzarri, a ennesima dimostrazione che forse questo progetto merita di avere una prosieguo, magari ancora con Cavani. Proprio il Matador chiude la gara a dieci minuti dalla fine sfruttando alla perfezione un assist, ancora, di Pandev. Finisce 3-1. Napoli in paradiso, Inter che non vede l’ora di andare in vacanza.

I migliori e i peggiori di Napoli – Inter 3-1

Cavani 8 – Ottava tripletta con la maglia del Napoli, raggiunta quota 101: Maradona è lontano 14 gol. Immenso.

Pandev 7 – Castiga la sua ex squadra con due assist al bacio che lanciano Cavani verso primo e terzo gol.

De Sanctis 6,5 – Bravo a opporsi a tutte le conclusioni interiste. Sul rigore di Alvarez intuisce, ma non è fortunato.

Alvarez 6,5 – Il migliore in avanti, si conquista e trasforma il calcio di rigore del momentaneo pareggio.

Jonathan 5 – Travolto da Zuniga, provoca in maniera ingenua il rigore del 2-1 e non punge mai.

Chivu 5 – Contro un Cavani così può davvero poco.

Le immagini di Napoli – Inter 3-1

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>