Plusvalenze, le inchieste procedono a tappeto su tutta la Serie A

di Daniele Pace Commenta

Nel corso degli ultimi tempi si sta parlando con sempre maggiore frequenza dell’inchiesta sulle plusvalenze legata alla Juventus, ma in realtà le indagini si stanno spostando verso un po’ tutto il sistema del calcio italiano, in special modo ovviamente la Serie A.

In effetti, non ci vuole poi tanto per comprendere come il calcio italiano si caratterizzato da un sistema che vive continuamente al di sopra di ogni possibilità, andando a spendere una cifra pari a quasi un miliardo in più rispetto a quelli che sono gli effettivi guadagni.

Nel completo silenzio che fino ad adesso ha carattere le istituzioni, nella Serie A si è affermato come comune un sistema che è stato in grado di offrire una possibilità per non affondare: stiamo parlando delle plusvalenze. Basti pensare come nel 2015, la Serie A provvedeva a fatturare la bellezza di 2.2 miliardi di euro, con le plusvalenze che ammontavano a 381 milioni, toccando praticamente il 17% della produzione. Nel giro di soli cinque anni sono praticamente raddoppiate, visto che è stata già toccata quota 739 milioni di euro, mentre i ricavi hanno fatto registrare un incremento pari a nemmeno un terzo. La colpa, in realtà, non è solo della Juve, ma un po’ di tutte le squadre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>