Google ti porta allo stadio dei Mondiali 2014

di Alba D'Alberto Commenta

I Mondiali di calcio non hanno bisogno di presentazioni nemmeno ai non appassionati di calcio che in questo periodo sono bombardati d’informazioni riguardo le partite e gli eventi più eclatanti della Coppa del Mondo. Google, però, è l’unico che ti porta allo stadio.

Google ha già attivato un servizio di monitoraggio del sentiment legato alle partite che devono essere disputate ma ha fatto anche in modo che ogni volta che su Google si effettuano ricerche con le parole chiave “mondiali”, oppure “mondiali Italia”, si possano avere le informazioni più importanti sui risultati dei match, gli uomini in campo, quindi la formazione, nonché le statistiche riferite ad ogni giocatore.

Google Now, permette invece di seguire la propria squadra del cuore senza fare ricerche troppo generiche, ma in apertura abbiamo detto che Google porta le persone allo stadio. In effetti BigG ha arricchito le immagini presenti su Street View, consentendo a tutti di conoscere i 12 stadi che accoglieranno le partite con figure molto iconiche.

Se invece quello che il gigante della ricerca in Internet non è convincente, allora non vi resta che imparare a seguire le partite. Alcuni match sono offerti in chiaro dalla RAI, altri sono offerti dietro la sottoscrizione di un abbonamento a Sky. Il 18 giugno, ad esempio, si giocano Australia-Olanda (ore 18), Spagna-Cile (ore 21) e Camerun-Croazia (ore 24).

Google, probabilmente non vi racconterà delle partite perfette, per esempio quelle che finiscono zero a zero, ma è comunque pronto a radunare curiosità e notizie relative alle selezioni che prendono parte a Brasile 2014. Sulle applicazioni che vi abbiamo presentato, non sarà sottolineato che vi dirà che c’è stato il primo pareggio di questa Coppa del Mondo, quello tra Iran e Nigeria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>