Europa League: già fuori alcune squadre di peso. Le partite delle italiane

di Marco Mancini Commenta

La Roma non è stata l’unica squadra di un certo livello ad aver disputato il terzo turno di qualificazione per l’Europa League ed anzi, sebbene sia quella di maggior tasso tecnico, ha già visto alcune colleghe con una buona storia alle spalle uscire prematuramente dal torneo.

Oltre alla brutta figura del Gent (chiamato Gand in Italia) contro i giallorossi, un’altra squadra che in passato si era tolta qualche soddisfazione in Europa, l’Aberdeen, esce dal torneo con un risultato pesantissimo sulle spalle: 8-1, non contro una grande squadra, ma contro il piccolo Sigma Olomouc, squadra ceca che in Europa non ha mai contato granché.

Tra le big che hanno passato il turno, c’è da registrare l’ottimo momento del calcio turco, con il Galatasaray che passa con un risultato complessivo di 10-1 contro il Maccabi Netanya, ed il Fenerbache che vince 6-2 contro il Budapest. Tra le ex grandi ormai decadute c’è da annoverare il Braga, che recentemente era arrivato alla fase finale della coppa Uefa, eliminato dall’Elfsborg, mentre altre due svedesi, l’Helsinborg e il Goteborg, sono stata fatte fuori rispettivamente ai calci di rigore dal Sarajevo e per 4-2 dall’Hapoel Tel Aviv. Tra due settimane cominceranno i play-offs, e si comincerà a fare sul serio. La Roma giocherà contro il Kosice, il Genoa con l’Odense mentre la Lazio dovrà vedersela con l’Elfsborg.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>