Gli americani sbarcano nel calcio italiano, ma a Salerno

di Marco Mancini Commenta

Foto: AP/LaPresse

La Salernitana è il primo club italiano a passare nelle mani di un presidente straniero. L’americano Joseph Cala ha anticipato di qualche settimana il suo connazionale Di Benedetto (che sta cercando di acquistare la Roma), rilevando da Lombardi la proprietà del club.

La squadra attualmente è al sesto posto nella Lega Pro, girone A, ma da quanto ha annunciato l’imprenditore dalle chiare origini italiane, arriverà in Serie A entro tre anni, dove si augura di incontrare proprio Di Benedetto. Il progetto del costruttore di origini siciliane è: saldare i debiti, portare subito la squadra in Serie B, dopo un paio di stagioni portarla in A, quotarla in borsa, ma soprattutto instaurare una cultura dello sport che sembra da noi manchi, eliminando le barriere intorno al campo (sembra una prigione, ha detto), e puntando sui giovani. Ci riuscirà? Sicuramente potrebbe far bene non solo alla città di Salerno, ma a tutto il calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>