Euro 2012 Germania – Italia, Prandelli sogna una serata magica

di Gioia Bò 1

La febbre sale, il polso è a mille, in attesa di Germania-Italia, valida per la semifinale di Euro 2012. La statistica dice Italia, ma i bookmakers danno per favoriti i tedeschi, squadra compatta e rocciosa, affamata di vittorie ed arrivata al penultimo atto del torneo con un percorso netto. Cesare Prandelli è tranquillo e sogna una serata magica, di quelle da conservare nel libro dei ricordi.

Il ct della nazionale italiana ammette di aver riposato tranquillamente nel pomeriggio di oggi:

Mi sono fatto una bella pennichella, forse non dovrei dirlo e me ne vergogno un po. Quando chiudo gli occhi sogno una serata magica e cose fantastiche.

GERMANIA SENZA PAURA. Sogni a parte, Prandelli sa che la gara contro la Germania sarà dura, ma sa anche che questa Italia può giocarsela con tutti:

L’adrenalina c’è, la convinzione anche. Non sentiremo la fatica. Troveremo una squadra convinta, senza paure. Sarà una partita diversa da tutte le altre. La storia può insegnare tanto ma poi è il campo quello che conta.

L’allenatore azzurro cerca di leggere a partita:

Ci verranno a pressare molto alti e dovremo accettare questo tipo di duello. Abbiamo solo un’arma: giocare. Non possiamo tornare indietro, sarebbe immaturo praticare un calcio diverso. Rischieremo, non possiamo fare altrimenti.

Rischiare e cercare di buttarla dentro più spesso di quanto si faccia solitamente. Uno dei pochi difetti di questa Italia è infatti la scarsa lucidità in attacco, che ci porta a raccogliere meno di quanto seminiamo. Prandelli cerca la chiave giusta:

L’ansia ci può condizionare. E invece bisogna trovare il pensiero giusto in area di rigore.

DE ROSSI GIOCA. La speranza è che la coppia Balotelli-Cassano (o chi giocherà per loro) riesca a finalizzare degnamente le azioni create dalla squadra. Intanto si fa la conta degli infortunati e si spera di recuperare almeno Daniele De Rossi. Il centrocampista della Roma rassicura l’ambiente azzurro:

Non voglio saltare neanche Roma-Triestina di Coppa Italia, figuriamoci una semifinale dell’Europeo. Farò di tutto per esserci nonostante il dolore.

[Photo Credits | Getty Images]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>