Dnipro – Napoli 3-1: cronaca, foto e interviste

di Gioia Bò 1

Ennesima figuraccia internazionale del Napoli, che dimostra ancora una volta di puntare forte sul campionato, mandando in campo contro il Dnipro un undici pieno zeppo di rincalzi. Neanche il tempo di sistemare le marcature ed i padroni di casa erano in vantaggio. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il più lesto nell’area piccola era Fedetskiy, che sorprendeva uno stralunato Rosati.

Il Napoli accusava il colpo e non riusciva a trovare soluzioni valide, mentre il Dnipro passeggiava allegramente sulla paura dei partenopei, riuscendo poi a trovare il raddoppio al 42′ della prima frazione di gioco. Ancora una situazione di palla inattiva, con Matheus bravo ad inserirsi sul passaggio di Seleznyov. Nella ripresa il Napoli sembrava più propositivo, specie dopo l’ingresso di Pandev e Cavani, ma erano ancora i padroni di casa a passare con Giuliano. Agli azzurri non restava che firmare la rete della bandiera con il rigore trasformato da Cavani al minuto numer 30. Il Dnipro guida ora la classifica con 9 punti, il Psv segue a 4, mentre il Napoli resta fermo a 3, precedendo il fanalino di coda Aik Stoccolma ad un punto. Mazzarri difende le proprie scelte:

Le mie decisioni non hanno pagato, però guardiamo la partita. Siamo stati nella partita, gli episodi ci hanno dato torto e certe decisioni ci hanno penalizzato: Fernandez ad esempio sul primo gol è stato messo a terra. Poi abbiamo condotto la gara, non mi pare che abbiano fatto grandi tiri in porta. Bisogna fare delle scelte, le scelte vanno bene così alla società e andiamo avanti. Abbiamo fatto una buona partita. C’è una crescita rispetto al Psv, dove loro sono stati più bravi e forti. Ai ragazzi che hanno giocato oggi secondo me quest’esperienza servirà per il futuro, dovevamo fare così e c’è stato un miglioramento. Siamo ancora in corsa per la qualificazione, abbiamo ancora tre partite, due delle quali in casa.

[Photo Credits | Getty Images]

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>