Pallone d’Oro, le curiosità sui voti dei giurati

di Gioia Bò Commenta

Il pronostico è stato rispettato, per la gioia dei bookmakers, che  indicavano in Messi il vincitore quasi sicuro del Pallone d’Oro. La Pulce è entrata nella leggenda del calcio, a dispetto di ct, capitani e giornalisti che nella lista delle preferenze avevano indicato altri nomi, un po’ per campanilismo ed un po’ (meno) per convinzione. Qualche esempio? Cesare Prandelli ritiene che Pirlo e Buffon siano da preferire al talento argentino, solo terzo nella lista del ct italiano.

PIRLO SETTIMO. Inutile dire che per Buffon il miglior giocatore del mondo è Andrea Pirlo, con Messi sul secondo gradino del podio e Cristiano Ronaldo medaglia di bronzo. Il regista della Juventus e della nazionale italiana, comunque, non ha ricevuto solo i voti degli “amici”, se è vero che alla fine della fiera ha conquistato la settima posizione assoluta, dietro al trio di testa (Messi, Ronaldo ed Iniesta) ed a mostri sacri quali Xavi, Falcao e Casillas.

I VOTI DI CT E CAPITANI. Campanilistiche anche le scelte di alcuni ct, come ad esempio Del Bosque (vincitore nella categoria allenatori), che ha votato per Casillas, Xavi ed Iniesta, mentre il selezionatore della Germania ha indicato Ozil e Neuer come migliori al mondo. Non hanno seguito la strada del cuore allenatori come Fabio Capello e Giovanni Trapattoni, sicuri nell’assegnare il primo gradino del podio a Leo Messi. Stessa scelta per alcuni capitani stranieri, come Pandev, Handanovic, Inler, Eto’o, Gerrard e Thiago Silva, che hanno indicato la Pulce come numero uno.

BALOTELLI ULTIMO. Tra le curiosità occorre ricordare anche i tre voti avuti da Mario Balotelli, inserito come terzo della lista dai capitani di Laos, Austria e Palestina. Tre voti che hanno impedito a Supermario di restare a quota zero, ma non di arrivare all’ultimo posto nella classifica dei migliori al mondo. La stranezza “da record” arriva però dalla Thailandia, con il tecnico Winfried Schaefer pronto a giurare che Sergio Busquets è più forte di Messi.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>