Russia, addio ai Mondiali: ora l’esclusione diventa ufficiale

di Daniele Pace Commenta

La FIFA ha deciso di fare la sua mossa, schierandosi nel novero delle sanzioni che stanno colpendo il Paese russo dal momento in cui quest’ultimo ha iniziato una guerra contro l’Ucraina. Ebbene, la FIFA ha scelto di non far scendere in campo la nazionale russa nel corso delle prossime partite.

Il divieto è intervenuto, in modo particolare, in riferimento alla gara tra la Russia e la Polonia, che si sarebbe dovuta tenere il prossimo 24 marzo. In realtà, è bene mettere in evidenza come i polacchi avevano già preannunciato come non avrebbero mai e poi mai affrontato tale partita.

Il massimo organo del mondo del calcio internazionale ha scelto la via più dura, ma è una mossa che mira a sanzionare la Russia per via della guerra in atto. Quindi, la nazionale russa non prenderà parte agli spareggi per il Mondiale e, di conseguenza, quest’ultima non sarà presente alla competizione più importante.

La gara con la Polonia era prevista per il prossimo 24 marzo, ma in ogni caso quest’ultima aveva già annunciato che non avrebbe preso parte alla sfida. La Fifa ha scelto di fare questa comunicazione estromettendo la Russia dai Mondiali all’interno di una nota congiunta con la Uefa, che a sua volta ha sospeso tutti i club russi dalle competizioni internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>