Funerale Morosini, per Pontifex non si doveva celebrare

di Marco Mancini 6

Questo funerale non s’ha da fare. Come mai? Perché Piermario Morosini, il calciatore morto la scorsa settimana, era un peccatore. Aveva commesso il gravissimo reato religioso (dicesi peccato a quanto pare) di convivere con la sua fidanzata al di fuori del matrimonio. Sacrilegio! E’ questo il pensiero che scaturisce dall’ennesimo delirante articolo uscito su Pontifex, un sito che ha dato prova di sé già in passato con polemiche sterili e vergognose, che accusa gli altri di parlarne solo per rubare qualche visita, quando è evidente che le visite a loro interessano più degli aspetti religiosi, visto che le polemiche sono costruite ad arte.

Da qualche ora circolano in rete diverse critiche all’articolo di Pontifex sul “problema” della convivenza al di fuori del matrimonio che secondo il Codice di Diritto Canonico non permetterebbe un funerale religioso. Per questo ora il sito è uscito nuovamente con un nuovo articolo affermando che queste critiche mosse dai diversi blog servono per allontanare le persone dalla religione cattolica. Peccato che non si rendano conto che sono loro ad allontanare non solo i giovani “indecisi”, ma anche i cattolici stessi dalla religione, dato che non crediamo ci sia nessuno, per quanto religioso sia, che voglia assomigliare agli autori di certi post.

NON LO LASCIANO IN PACE NEMMENO DA MORTO – Dunque un bravo ragazzo di 25 anni morto probabilmente per un difetto genetico che ha trascorso una vita terribile con la perdita dei genitori quando era ancora poco più di un bambino ed altri problemi gravi con il fratello e la sorella, non merita le esequie religiose solo perché convive con la sua fidanzata? Certo, queste poi sono le stesse persone che consentono i funerali religiosi ai boss mafiosi responsabili di centinaia di omicidi, ma che però sono religiosissimamente sposati. Contenti loro, peccato che così di certo non è che riescano ad avvicinare tanti giovani alla religione…

Photo Credits | Getty Images

Commenti (6)

  1. VAFFANCULO PONTIFLEX………..IO DIVORZIATA E ORA CONVIVENTE……QUINDI AL ROGO?

  2. Pontifex, cara. pontiflex sa di materassi religiosi. Comunque sono d’accordo con quello che hanno scritto. In fondo tutto quello che hanno fatto i papi prima e che fa il papa ora e i prelati, alti e bassi, supera notevolmente la semplice convivenza con la ragazza. Cioè voglio dire, meglio sposarsi per la Chiesa e per i genitori, e vivere malissimo oppure convivere e capire se veramente vale la pena di sposarsi? La chiesa Cattolica farebbe bene ad aggiornarsi a cosa succede nel mondo.

  3. lascia stare moro di un calcialtore di livorno, atalanta dell’udinese ecc.
    lascia stare in pace lui è morto
    per colpa di vigile deve andare in carcere lui 90 carcere
    io ho pianto tanto lui è morto
    basta

  4. ciao sono io martina zuliani lascia stare la fidanzata di moro lei non ce più il findanzato piangeva oppure anch’io piangevo
    ma cosa succendo a lui ma il cuore non batte di più perchè è morto sosì
    ma la cosa brutta capiatre lui non ce più adesso mamma papà il fratello adesso lui non ce più la sorella anche lei sta male da sola senza suo fratello, il papà la mamma il fratello si tolta la vita di lui
    ciao moro tu sei nostro campione davero
    cosa i viglile merita andare in carcere tutta stare in carcere

  5. Ma invece di sproloquiare e aprire la bocca a vanvera non sarebbe meglio farvi un bagno di umiltà? E’ stato uno spettacolo, non un funerale. Per quello sarebbe bastato un teatro o un comunissimo palasport. E’ intollerabile che pretendiate di stabilire voi, che di religioso avete poco e nulla, come si celebri un funerale. Questo non è un funerale, è uno show.
    Nemmeno la morte vi porta buon senso e meditazione.

  6. cosa dici tu exio morto un calcialtore dell’livorno ma il funerale su rai uno rai due mai sempre su internet ma cosa dicendo e uno show questo funerale morto un calcialtore dell’livorno e udnesev ecc.
    addio moro sempre nostri cuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>