Coppa Uefa: giornataccia per le grandi, eliminate Valencia, Stoccarda e Aston Villa

di Marco Mancini Commenta

Nella giornataccia di ieri di coppa Uefa, in cui 3 italiane su 4 sono uscite dalla competizione, sono state le squadre dell’Est Europa a dominare, e a farci fare una grossissima figuraccia. Se in Champions League infatti si poteva parlare della sfida Italia-Inghilterra, in Uefa si parlava di Est contro Ovest Europa, e dal confronto usciamo decisamente con le ossa rotte.

Detto già dell’eliminazione-beffa per Milan, Fiorentina e Sampdoria, ad essere eliminate sono anche tante delle favorite dei maggiori campionati europei. Peggio di tutti va alle squadre spagnole, dato che 2 club su 2 vengono buttati fuori dalla competizione. Una di queste era tra le favorite, il Valencia, ma come la Samp a buttarla fuori sono stati gli ucraini, stavolta della Dinamo Kyev, che dopo l’1-1 dell’andata sono riusciti a pareggiare 2-2 al Mestalla. Peggio ancora va al Deportivo Lacoruna, che dopo aver perso 3-0 una settimana fa contro l’Aalborg, subisce altri 3 gol in casa, chiudendo con un pesantissimo passivo di 6-1.

Bruttissima giornate anche per le inglesi. L’1-1 in casa dell’Aston Villa contro il CSKA Mosca era preoccupante, ma la trasferta nel freddo russo non è stata affatto positiva per la sorpresa di quest’anno della Premier League, che è uscita perdendo 2-0. Un’altra ucraina passa il turno, ed è lo Shaktar Donetsk, che dopo aver vinto agevolmente in casa contro il disastroso Tottenham di quest’anno, si permette di pareggiare a Londra. Tra le inglesi passa il turno soltanto il Manchester City, che dopo il pareggio che faceva ben sperare all’andata (2-2 a Copenaghen), stavano portando in porto una vittoria facile per 2-0 (doppietta di Bellamy), ma si sono complicati la vita nel finale subendo nel finale la rete del solito Vingaard, e chiudendosi a riccio fino al triplice fischio.

Va meno peggio (non si può parlare di giornata positiva) per le francesi e le tedesche. Fuori dalla competizione infatti rimangono lo Stoccarda che non riesce a ribaltare il 2-1 dell’andata per lo Zenit, ma anzi aggrava ancora di più il passivo, ed il Wolfsburg, travolto 3-1 in casa da un ottimo Psg. Tra le squadre della Bundesliga passano il turno invece il Werder Brema contro il Milan e l’Amburgo che, dopo lo 0-3 dell’andata in casa del Nec, vince 1-0 al ritorno. Insieme al Psg, tra le francesi passa il turno con molta fatica l’Olympique Marsiglia. I marsigliesi riescono a vincere 0-1 in casa del Twente, e pareggiano così il risultato dell’andata, così sono costretti ad arrivare fino ai calci di rigore per riuscire a passare il turno. Passa anche il St. Etienne abbastanza facilmente contro l’Olympiakos 2-5. Fuori invece il Bordeaux, eliminato in una spettacolare sfida contro il Galatasaray, conclusasi 4-3 per i turchi grazie alla rete di Sarioglu nei minuti di recupero. Conclude il turno il 4-1 complessivo del Braga ai danni dello Standard Liegi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>