Champions League: Napoli – Villarreal 2-0

di Giovanni Ferlazzo Commenta

Champions League 2a giornata, gruppo A
Stadio San Paolo di Napoli

Napoli –  Villarreal 2-0

Reti: 14′ pt Hamsik (N); 17′ pt Cavani (rig.) (N)

Notti magiche al San Paolo di Napoli. Dopo 21 anni, la città partenopea riabbraccia gli scenari della Champions League. Il ritorno per la squadra si è invece già consumato due settimane fa nel fortunato debutto esterno contro il Manchester City, terminato 1-1. A far visita al Napoli arriva il Villarreal, che ha eliminato gli azzurri lo scorso anno dall’Europa League. Mazzarri non rinuncia ovviamente al trio delle meraviglie formato da Cavani, Hamsik e Lavezzi. Nel Villarreal recupera Giuseppe Rossi, che affianca Nilmar in avanti.

Spinto dagli oltre 50.000 del San Paolo, il Napoli è subito pericoloso e può andare in vantaggio al 4′, ma Dossena spreca un buon pallone scaturito da una ribattuta della difesa spagnola. Al dodicesimo ancora Napoli, con Lavezzi che conclude dal limite dell’area ma il siluro si spegne di poco sopra la traversa. È il preludio al gol. 14′: cross dalla destra di Lavezzi, palla a Hamsik che approfitta di uno svarione difensivo degli spagnoli ed insacca con un bel diagonale facendo impazzire di gioia il San Paolo. I partenopei insistono, Gonzalo atterra Lavezzi in area. Calcio di rigore ed ammonizione per il difensore. Sul dischetto si presenta Cavani, e non sbaglia. Uno-due micidiale dei partenopei in appena tre minuti. Si sveglia un po’ il Villarreal che sfiora la rete che riaprirebbe la partita in più occasioni. Il Napoli resiste però al pressing e va al riposo sul 2-0.

La ripresa inizia con Cavani fermato davanti al portiere per un fuorigioco davvero millimetrico. I partenopei preferiscono comunque giocare da “grande” ed evitare di spingere eccessivamente per non rischiare di lasciare troppi spazi agli spagnoli. Villarreal che appunto, seppur prenda decisamente il controllo della gara, non riesce a trovare varchi. Ironicamente dunque è il Napoli ad avere occasioni migliori per trovare il 3-0, anche se il “sottomarino giallo” va vicino al 2-1 al 32′, sugli sviluppi di una mischia in area che si conclude con una rovesciata di Nilmar che si spegne lontana dalla porta. Ospiti comunque incapaci poi di creare seri pericoli alla porta di De Sanctis, il Napoli controlla fino al triplice fischio che fa esplodere in un boato di gioia il San Paolo. Il Napoli torna a vincere in Champions League, e lo fa con merito.

Azzurri a 4 punti nel girone A, in seconda posizione dietro il Bayern Monaco a 6 punti. Ora la doppia sfida proprio ai tedeschi.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>