Rivoluzione Lazio: Pazzini per Rocchi

di Gioia Bò Commenta

C’è tensione in casa Lazio, nonostante i 23 punti in classifica, nonostante il miglior attacco del campionato, nonostante la stagione si prospetti migliore rispetto alle annate precedenti.

A creare malumore è Tommaso Rocchi, deluso dalla decisione di Delio Rossi di lasciarlo fuori dall’undici titolare nell’ultima gara casalinga. Il capitano è poi entrato a partita in corso, cercando di offrire come sempre il suo prezioso contributo alla causa, ma non si può certo dire che sia rimasto soddisfatto dalla scelta operata dal mister.

In questo clima di malcontento è bastata solo qualche sua frase per far riaccendere il tormentone dello scorso anno, quando veniva dato per partente un giorno si ed uno no. Ed ecco spuntare l’idea geniale: uno scambio alla pari con Giampaolo Pazzini, che in maglia viola non sta trovando troppo spazio a causa della forma strepitosa del duo Gilardino-Mutu.

Ma a chi dei due converrebbe? Il laziale in questo momento non ha la certezza del posto da titolare, né per questa stagione né per le prossime, visto che Lotito ha intenzione di riscattare Zarate e di arrivare ad un accordo con Pandev per il rinnovo del contratto. Questo non significa però che arrivando a Firenze gli venga steso un tappeto rosso sotto i piedi, o che l’attacco viola sia disposto a fargli spazio.

Stesso discorso per Pazzini. Spesso finisce in panchina per scelta tecnica, ma siamo certi che a Roma troverebbe il modo di prendere il posto di uno tra Zarate e Pandev? L’impressione è che anche con il cambio di maglia la situazione dei due scontenti resti immutata.

Comunque non ci resta che aspettare sviluppi, sebbene in casa Lazio si continui a ripetere che non c’è alcun caso-Rocchi e che il calciatore si è solo lamentato per una scelta del mister a lui sfavorevole. Chissà perché però radioseva corre così velocemente sull’asse Roma-Firenze…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>