Il Real torna sul mercato e guarda all’Italia

di Marco Mancini Commenta

Soltanto 24 ore fa vi raccontavamo del grave infortunio a Ruud Van Nistelrooy che lo costringerà a chiudere già da ora il suo campionato. A distanza di poco tempo la dirigenza blanca ha sguinzagliato i suoi osservatori per cercare un sostituto, ma non solo.

Infatti oltre al problema della punta, il Real ha anche il problema dell’allenatore. Già dimenticato lo scudetto vinto la scorsa stagione, Schuster viene rimesso sulla graticola (e forse non ci era mai sceso) dopo le ultime balbettanti prestazioni in campionato, in cui si è salvato sempre per il rotto della cuffia, ma soprattutto dopo le due sconfitte patite contro la Juventus in Champions.

Se non dovesse vincere la prossima gara a Valladolid in campionato, e soprattutto se dovesse perdere anche la prossima in Champions, il tecnico austriaco sarà fatto sicuramente fuori. Al suo posto ci sono già numerosi allenatori che si danno battaglia. I nomi che sono stati fatti sono quelli di Ramos, cacciato malamente dal Tottenham dopo aver rischiato di farlo retrocedere, e poi Laudrup (Spartak Mosca), Michel (allenatore delle giovanili), Victor Fernandez (ex Saragozza), ma anche Roberto Mancini. Il Real è uno dei pochi club che si possono permettere lo stipendio richiesto dal Mancio (non meno di 5 milioni a stagione), ed è quello che, rispetto alla concorrenza, ha maggior esperienza internazionale.

Tornando al discorso della punta, un prodigio il Real in casa ce l’ha, ed è Gonzalo Higuain, autore di 4 gol nell’ultima gara di campionato. Alla dirigenza però lui non basta, e pensa ad un altro argentino. Anzi a due. Il primo nome che è stato fatto è quello di Hernan Crespo. L’Inter se ne vuole liberare a Gennaio, e non essendo nemmeno stato iscritto nelle liste Uefa per la Champions, potrebbe anche giocare in coppa con la camiseta blanca. Il secondo nome, molto più difficile del primo, è Diego Milito, ma proprio oggi Preziosi ha fatto sapere che dopo tutto quello che hanno fatto per prenderlo, e visto ciò che sta facendo quest’anno, non cederebbe alle lusighe madridiste nemmeno se gli offrissero 50 milioni di euro. Ma si sa che con il Real Madrid tutto è possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>