Calciomercato: Cavani vuole il Real, il Napoli lo offre al Psg

di Gioia Bò Commenta

Trema la terra intorno a Napoli e ribolle il Vesuvio. A provocare il terremoto è il nome di Edinson Cavani, messo sulla lista dei partenti già dal prossimo giugno. Le voci si inseguono da mesi, ma ora i sussurri diventano grida ed è facile immaginare che dietro le indiscrezioni della stampa ci sia un addio quasi sicuro. Resta da definire la destinazione del Matador, apprezzato dai club più blasonati d’Europa, ma destinato a finire in terra spagnola o francese. Il diretto interessato gradirebbe trasferirsi a Madrid, mentre fonti francesi lo danno come prossimo attaccante del Psg, visto l’accordo quasi raggiunto tra De Laurentiis e Leonardo.

Il patron del Napoli vuole ricavare il massimo dalla cessione del suo gioiello, incassando i 63 milioni della clausola rescissoria o obbligando i francesi ad inserire nella trattativa Verratti, già vicino ai partenopei nel corso dell’ultima estate. Dalla Francia sono pronti a scommettere che i due club abbiano già intavolato una trattativa seria, sebbene l’uruguaiano non sia convinto di trasferirsi all’ombra della Tour Eiffel.

Il Matador a più riprese ha lasciato intendere la propria preferenza per la Spagna, in particolare per il Real Madrid, squadra che – a detta di papà Cavani – gli permetterebbe di compiere il salto di qualità definitivo, entrando di prepotenza nella lista dei migliori marcatori d’Europa. Una possibilità che forse gli verrebbe negata al Psg, squadra in cerca di identità e non ancora inserita tra le grandi del Vecchio Continente.

Difficile dunque che Cavani finisca in terra francese, anche se i milioni degli arabi potrebbero far gola sia al giocatore che al club partenopeo.L’unica certezza al momento sembra essere legata all’addio del Matador al Napoli, visto che De Laurentiis sembra piuttosto restio a tornare al tavolo delle trattative per discutere di un aumento di stipendio. L’attaccante al momento percepisce cinque milioni a stagione, ma l’obiettivo è quello di arrivare a sette. Troppi per il patron, ma non per Real e Psg.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>