Inter: Sanchez quasi sfumato, si punta Ganso

di Marco Mancini Commenta

Foto: AP/LaPresse

Sembrava quasi fatta, ed invece all’ultimo momento tutto sembra bloccarsi, o almeno è un semplice rinvio di qualche settimana. Alexis Sanchez piace troppo a livello internazionale per farlo andar via così facilmente, e ora l’Udinese ha solo l’imbarazzo della scelta tra le squadre che vogliono ingaggiarlo, e può permettersi persino di tirare sul prezzo.

Nella trattativa si è inserito ufficialmente ieri il Chelsea che ha inviato offerta formale di 25 milioni di euro per il fantasista cileno. In pratica si tratta di pareggiare la richiesta dei friulani, visto che l’Inter aveva tentato di abbassare il prezzo a 18 milioni inserendo nell’accordo Biabiany, o addirittura a 15 aggiungendo all’ex Parma anche Obi. Ma ora la situazione si fa più complicata perché non c’è solo il Chelsea.

Sembra sfumata l’ipotesi Manchester United, 25 milioni sono troppi per le casse bucate dei Red Devils, ci pensano i più ricchi cugini del City a fare l’offerta. Ancora non c’è nulla di ufficiale, ma rumors provenienti da Oltremanica parlano di un’offerta imminente, forse anche superiore a quella del Chelsea. E siccome non c’è due senza tre, tra i vari miliardari spunta un altro dei club europei più spendaccioni, lo Zenit Sanpietroburgo, pronto ad offrire ancora di più.

A queste condizioni le proposte dell’Inter sembrano spiccioli, e allora i nerazzurri paiono intenzionati a non perder tempo, virando verso altri obiettivi. E l’occasione gliela offre Paulo Enrique Ganso, talentino del Santos (appena 21 anni), che potrebbe arrivare con una trattativa molto più economica visto che a fine stagione gli scade il contratto. E’ stato lo stesso calciatore ad annunciare “mi sta cercando l’Inter”, forse per far decidere alla dirigenza del Santos sul prolungamento, ma intanto sembra essere lui il colpo più probabile a breve termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>