Inter: con Palacio e Silvestre il mercato prende forma

di Marco Mancini 3

Foto: AP/LaPresse

Comincia a delinearsi l’Inter di Gasperini che come punto inamovibile per la fase offensiva vuole assolutamente Palacio. Nelle scorse settimane Preziosi non ha mai nascosto di voler trattare l’argentino (che peraltro ha il passaporto comunitario, dettaglio non da poco), ma né Mariga Viviano lo convincevano. E così ieri la controfferta: scambio alla pari con Pandev. Una proposta che, se all’Inter può andar bene, non va bene al macedone che vede il passaggio a Genova come un passo indietro nella sua carriera.

Ma la forza contrattuale dei nerazzurri potrebbe alla fine avere la meglio, Gasperini è fermamente convinto che Palacio potrebbe fare al caso dei nerazzurri, e la prospettiva di far panchina per tutta la stagione potrebbe convincere Pandev ad accettare. L’Inter intanto potrebbe presto far cassa vendendo Lucio.

Il difensore brasiliano piace molto a Villas Boas che lo pagherebbe a peso d’oro per portarlo al Chelsea, e se fino ad un paio di anni fa sembrava incedibile, ora il Gasp potrebbe scegliere di incassare un bell’assegno dalla sua cessione, in parte girandolo al Catania per ottenere Silvestre, ed in parte investendolo in un altro acquisto. Un acquisto che potrebbe essere pesante, viste le ultime novità provenienti da Napoli: Marek Hamsik.

De Laurentiis oggi ha ribadito che lo slovacco non è in vendita e se lo vogliono convincere a cederlo, glielo devono pagare 100 milioni di euro. Inoltre il presidente ha fatto notare di essersi accordato con Moratti, che glielo chiede da anni, per un diritto di prelazione, cioè in caso di asta per il calciatore, potrebbe favorire i nerazzurri, e chissà che Branca molto presto non presenti questa fantomatica offerta. Dopotutto è lo stesso Hamsik a lasciar intendere di voler andare via.

Altri soldi potrebbero arrivare dalla cessione di Chivu, il quale interessa al Valencia, al Liverpool e allo stesso Napoli, ed ormai non più indispensabile visto l’arrivo a titolo definitivo di Nagatomo. Tutto fermo invece per Banega, il quale è molto vicino ai nerazzurri (nonostante la papera di ieri sera), ma che ha dichiarato di voler prendere una decisione solo a Coppa America finita.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>