Ibrahimovic: “PSG un altro sogno che si avvera”

di Giovanni Ferlazzo Commenta

Si è presentato in camicia e capelli ben raccolti Zlatan Ibrahimovic alla sua prima conferenza stampa da giocatore del Paris Saint-Germain. Lo svedese ha firmato il contratto che lo legherà al club parigino per i prossimi 3 anni a ben 14 milioni di euro netti a stagione, e al primo incontro con i giornalisti francesi ha espresso in maniera chiara il suo pensiero: felice di essere a Parigi, dove ora punta a vincere nuovi trofei.

UN SOGNO – Quello di approdare al Paris Saint-Germain è un altro sogno che si avvera, spiega Zlatan:

Ciao a tutti e scusate per l’attesa. Prima di iniziare vorrei ringraziare il PSG per il grande lavoro che è stato fatto. Sono felice e finalmente un giocatore di questa squadra, un altro sogno che si avvera. Mi sono reso conto che a livello mediatico il mio passaggio qui ha fatto molto parlare: una volta arrivato a Parigi ho capito subito cosa mi stava per accadere, sono molto felice per la società e per i tifosi. Quello del PSG è un progetto molto interessante e voglio farne parte, ci divertiremo con i trofei che porteremo a casa.

MILAN – Non poteva mancare una battuta sulla ormai ex squadra, il Milan, con cui ha vinto uno scudetto e una supercoppa Italiana:

Sono stato felice di arrivare al Milan, avrò sempre dei bei ricordi. Hanno aiutato me e la mia famiglia, sono stato molto felice lì e non voglio assolutamente mettere in ombra quell’esperienza. Li ringrazio, e auguro a loro tutto il meglio: è un grande club e continuerà ad avere successi anche senza di me. Allegri? Nessuno mi ha influenzato al Milan, questa è la mia scelta, non volevo altro.

LEONARDO – Un raggiante Leonardo mette il PSG allo stesso livello dei club più forti d’Europa:

Il PSG adesso fa parte delle squadre più importanti d’Europa. Oggi siamo più forti rispetto al passato. E siamo orgogliosi che il nome di Parigi compaia accanto a quello di altre città con club importanti. L’acquisto di Ibra e Thiago Silva è stato il più grande affare della storia di questo club. Quest’anno abbiamo finito con il mercato.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>