Calciomercato: ora tutti vogliono Nani

di Marco Mancini Commenta

E’ talmente forte che si pensava che il Manchester United non lo cedesse mai. Ma è bastato che all’interessamento della Juventus Ferguson lasciasse una porticina aperta che tutti sono entrati nella trattativa. Secondo le ultime indiscrezioni provenienti da Oltremanica, pare che anche l’Inter e il Milan siano interessati all’esterno portoghese.

Nani, arrivato a Manchester giovanissimo prima per imparare da Cristiano Ronaldo e poi per sostituirlo, in realtà non è mai diventato come CR7. Le sue qualità sono indiscutibili, ma Ferguson pare preferirgli l’esperienza di Giggs, l’estro di Valencia e la concretezza di Young. Tradotto, in assenza di infortuni, Nani giocherebbe soltanto la FA Cup e qualche spezzone di partita. Per questo ha chiesto di essere ceduto.

Il centrocampista è stato vicinissimo alla Juventus la scorsa estate, ma Ferguson lo trattenne promettendogli di farlo giocare di più. Visto che continua ad essere usato con il contagocce però, Nani ha deciso di non rinnovare il suo contratto in scadenza nel 2014, e per questo verrà ceduto quasi sicuramente la prossima estate per strappare il prezzo pieno. Puntando sulla volontà del calciatore, i bianconeri speravano che lo United abbassasse le richieste di 35 milioni di euro iniziali, e sembrava riuscirci, ma l’inserimento nella trattativa di Milan e Inter sembra poter aumentare il prezzo del cartellino.

In particolare sarebbero i rossoneri a sembrare in vantaggio, dato che con la probabile cessione di Robinho la prossima estate e qualche altra vendita, dovrebbero riuscire a racimolare i 35 milioni di euro richiesti da Ferguson. Allegri potrebbe far giocare Nani dietro le punte, visto che da anni non riesce a trovare un buon trequartista alla Kakà, o al posto di Binho come seconda punta. Alla Juve giocherebbe da esterno, indifferentemente sulle due fasce grazie alla sua duttilità, a seconda delle esigenze dell’allenatore, mentre nell’Inter andrebbe a ricoprire il ruolo di esterno sinistro che, per capirci, era quello che Eto’o occupava con Mourinho.

Tra le tre contendenti, i nerazzurri sembrano quelli più lontani visto che attualmente le priorità sembrano altre (difesa e centrocampo), e visto che Moratti non vuol svenarsi, sembra che spenderà quasi l’intero budget per questi due reparti. Ma se volesse effettuare il classico “colpo ad effetto” non avrebbe occasione migliore.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>