Calciomercato Milan, i nomi per ogni reparto

di Marco Mancini 7

Risolta la grana rinnovi (vanno via quasi tutti quelli in scadenza), ora è il caso di cominciare a rinforzare la squadra. Galliani e Braida stanno lavorando da mesi sotto silenzio, come ha dimostrato l’ingaggio sorprendente di Traorè, ma adesso cominciano a spuntare i nomi reparto per reparto. Vediamo quali sono.

PORTIERE – Il portiere titolare il prossimo anno sarà ancora Abbiati, ma se tutto dovesse andare secondo i piani, il Milan potrebbe far maturare alle spalle del suo numero 12 un nuovo talento. Si chiama Gabriel, è brasiliano ma ha il passaporto comunitario e con i suoi 20 anni è uno dei portieri più promettenti del panorama mondiale. Gabriel gioca nel Cruzeiro, ma negli ultimi mesi è stato messo fuori rosa per aver rifiutato il rinnovo contrattuale. Al Milan è costato appena mezzo milione di euro e domani effettuerà le visite mediche. Molto probabilmente sarà lui il vice-Abbiati, con Amelia che verrà ceduto se non vorrà fare il terzo portiere, mentre tra un anno o due il brasiliano potrebbe essere promosso titolare.

DIFESA – Al momento sembra che non ci siano possibilità per una cessione di Thiago Silva. Con l’addio di Nesta non ci si può permettere di perdere anche lui, e così si punta a prendere un altro centrale che si può alternare con Mexes. In pole position c’è Acerbi che quest’anno si è messo in luce nel Chievo; a seguire nell’ordine ci sono Silvestre (che ha molte pretendenti), Granqvist (compagno di nazionale di Ibra) e Tomovic.

CENTROCAMPO – Questo è il settore più delicato. Si stanno studiando due piste molto importanti, una è Ganso e l’altra è Verratti. Sul brasiliano ci sono tantissimi club, ma il Milan sembra avvantaggiato nelle preferenze del calciatore. L’unico problema è la richiesta del club, 20 milioni sono troppi e se Galliani dovesse riuscire ad abbassare le pretese, magari inserendo come contropartita Robinho, si potrebbe fare, altrimenti Ganso potrebbe andare da qualche altra parte. Ma il più interessante è Verratti, una delle sorprese dell’ultima Serie B tanto da meritarsi la convocazione in nazionale. Su di lui c’è la Juve che vorrebbe ingaggiarlo per fargli fare il vice-Pirlo, ma il Milan, che Pirlo non ce l’ha più, potrebbe persino offrirgli una maglia da titolare.

ATTACCO – Questo è il reparto più confuso. L’unico certo di rimanere è Cassano. Robinho è a metà tra il Brasile e Milano, Pato potrebbe essere ceduto in prestito all’estero nella speranza che si riprenda dall’infortunio, El Shaarawy ha detto chiaramente che se non gioca preferisce andar via, Maxi Lopez verrà riscattato solo se il Catania abbasserà le richieste, mentre Ibrahimovic deve decidere cosa vuol fare da grande. Se deciderà di rimanere è tutto ok, ma se deciderà di andar via potrebbero aprirsi diversi scenari. Se va al Real Madrid Galliani potrebbe chiedere uno scambio con Higuain, se va al Manchester City lo scambio potrebbe avvenire con Tevez (Balotelli rimane a Manchester al 100%); se deciderà per il PSG il Milan chiederà 30 milioni, e magari Higuain o Tevez verranno acquistati o richiesti in prestito.

In fin dei conti sembra tutto molto instabile in questo momento nel Milan, ma probabilmente qualche acquisto prima dell’inizio degli Europei verrà effettuato.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (7)

  1. Ma nn si vergognano i nostri dirigenti????? Granqvist, Tomovic,…..Bah d questo passo lotteremo x la salvezza kn questi giocatori…Tevez? Higuain? Meglio Drogba!!!!! Ganso nn verrà preso km Verratti….Basta parametri 0 è ora di tirar fuori la grana!!!!!

  2. il prossimo anno cn tt queste cessioni nn si vincerà nulla… cn via ibra via thiago via pato che cazzo vuoi vincere galliani vattene tu bastaaaaaa

  3. @ Tex:
    appunto x la salvezza si lotterà nn x la championsa altro che zio festee ibra vincerà la champions cn tt queste cessioni ma vattene

  4. Io sto con la societa’ bisogna ringiovanire e se non si vuol spendere perche’il boss non caccia
    bisogna far cosi’ puntare su prestiti prendere giovani senza spendere follie se vendiamo Silva
    e si prende un’altro buon giocatore piu’ grano tanto sarei d’accordo se si dovesse fare uno scambio fra robinho e ganso perche’ no,se ghe no i danee come si dice a milano e rifondare
    la squadra bisogna ingegnarsi.

  5. Cioe…galliani e quello che fa i miracoli e le squadrensenza soldi avesse i soldi come tutte le altre squadre sarebbe facile…sarei curioso di vedere un altro ad al milan ci comprerebbe chi?ragazzi se ne capite di calcio fategli una statua a galliani che e l unico in dirigenza a cui frega qualcosa del milan.

    1. sicuramente da questo punto di vista è il migliore che abbiamo in Italia nel suo ruolo, e forse nel mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>