Calciomercato Juventus, tra Giaccherini e Isla, è il momento di vendere

di Marco Mancini Commenta

calciomercato juventus giaccherini isla vendere

Dopo due importanti acquisti (Tevez e Llorente) è arrivato il momento per la Juve di vendere. Il nome nuovo, più dei soliti attaccanti da tempo sul mercato (a proposito, lo scambio Vucinic-Zuniga è vicino al compimento) ad attirare la attenzioni è Emanuele Giaccherini. L’ottima Confederations Cup ha attirato le attenzioni di molti club, in particolare inglesi, che cominciano a farsi avanti. Il Sunderland ha offerto 8-10 milioni per il centrocampista che Conte ritiene fondamentale perché è in grado di coprire tutti i ruoli, anche se non sarà mai titolare, ma se il calciatore volesse fare nuove esperienze, un’offerta da 10 milioni potrebbe essere presa in considerazione.

In questi giorni però ci si sta focalizzando sulla difesa. Sì perché anche se sembrava fatta per Ogbonna, l’azione di disturbo del Napoli ha portato Cairo ad alzare nuovamente il prezzo del difensore, ed ora la Juve tenta di tutelarsi nel caso in cui la trattativa sfumasse. L’obiettivo è Ranocchia che potrebbe essere inserito nella trattativa che porta Isla all’Inter. I due potrebbero essere scambiati più o meno alla pari (la Juve detiene solo la comproprietà di Isla), anche se i nerazzurri vorrebbero prenderlo per ora solo in prestito perché le condizioni fisiche non convincono. Ma la Juve non ci sta, o tutto o niente.

Tra le richieste dei nerazzurri c’è anche Lichtsteiner che la Juve cederebbe per non meno di 11 milioni. Questa trattativa sembra più seria perché i bianconeri si starebbero tutelando inserendosi tra il novero di squadre che vorrebbero ingaggiare Dusan Basta. Tra i possibili partenti c’è anche Storari che potrebbe essere inserito nella trattativa per Jovetic con la Fiorentina.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>