Calciomercato Juventus, è lotta con l’Arsenal per Jovetic-Higuain

di Marco Mancini Commenta

L’Arsenal è il più grande competitor della Juventus in questo calciomercato. Entrambi i club infatti hanno posto in cima alla lista dei desideri Jovetic e Higuain, e mentre Jo-Jo non ha mai negato di preferire i bianconeri, proprio ieri il Pipita ha dichiarato che per lui la soluzione Arsenal sarebbe perfetta. Questo scossone però potrebbe aver fatto bene alla trattativa perché ha portato allo scoperto Florentino Perez.

Il presidente del Real Madrid ormai si è rassegnato alla cessione di Higuain ed ha detto chiaramente: “se la Juve lo vuole, ci presenti un’offerta entro il 9 giugno”. Se entro domenica dunque la Juve non manderà nessun fax in sede, la trattativa si potrà dire chiusa. Il problema non è la volontà di trattare ma il fatto che i blancos non scendono dalla richiesta di 30 milioni di euro. Sembravano essersi ammorbiditi scendendo fino a 25, ma il fatto che l’Arsenal si sia inserito nella trattativa ha riportato in alto il prezzo. Anche perché pure il PSG, ormai accettando la cessione di Ibrahimovic, probabilmente al Chelsea, si starebbe interessando all’argentino. La Juve proporrà in questi giorni 22 milioni, o al massimo 25 pagabili in più rate. Al momento però sembra difficile.

Più probabile invece arrivare a Jovetic. L’Arsenal non si è mai ritirato dalla trattativa, si è soltanto defilato per vedere come si sviluppava. Oggi il suo procuratore fa sapere che ci sono anche Manchester United e Chelsea sul montenegrino, e addirittura nella nuova campagna abbonamenti della Fiorentina l’attaccante non compare. È evidente che sarà ceduto, ma alla Juve non vogliono spendere 30 milioni cash. Se però si riuscisse a vendere Vucinic o Matri, tutto potrebbe cambiare.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>