Calciomercato, continua il derby tra Milan e Inter

di Stefano Rodinò Commenta

Mancano circa due settimane alla chiusura del calciomercato invernale e le due squadre di Milano continuano a farsi dispetti e a inseguire gli stessi giocatori. Ultimo obbiettivo comune è Ezequiel Schelotto, esterno dell’Atalanta che sembrava ad un passo dall’ Inter, ma su cui si è inserito nelle ultime ore prepotentemente anche il Milan. E questo è solo l’ultimo caso di questo derby di mercato.

SCHELOTTO Pochi giorni fa abbiamo parlato di come il Milan con un blitz di Galliani sia riuscito a prendere metà cartellino di Saponara dell’ Empoli, bruciando la concorrenza dell’ Inter che da tempo era sulle tracce del giocatore. Adesso sembra stia accadendo la stessa cosa su un altro obbiettivo di mercato dell’ Inter: Schelotto dell’ Atalanta. Il giocatore fino ad ora ha rifiutato altre destinazioni come il Genoa o squadre estere per aspettare l’Inter che non riesce a trovare l’accordo economico con la società di Bergamo, ma adesso l’inserimento del Milan potrebbe cambiare tutto. In caso Abate finisse in Russia (allo Zenit) Schelotto potrebbe pensare seriamente di diventare rossonero sapendo che potrebbe ritagliarsi da subito uno spazio importante nella squadra di Allegri.

BELLOMO I due casi detti sopra non sono gli unici, infatti dopo duello per Lodi (che però non si muoverà da Catania fino a giugno) c’è anche un altro giocatore che è conteso dalle due squadre di Milano: Nicola Bellomo, talento classe ’91 del Bari. Anche in questo caso l’Inter voleva prendere il giocatore e aveva offerto 1,8 milioni di euro al Bari per la comproprietà, offerta superata dal Milan che sembra intenzionato ad offrire oltre 2 milioni di Euro per la metà del giocatore. Insomma, quattro “indizi” fanno una “prova” e sembra proprio che in questo mercato povero di soldi il Milan stia cercando di disturbare ogni azione dell’ Inter, anche se poi il rischio è che si scatenino aste controproducenti per entrambe le società.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>