Barcellona, cento milioni per riaprire un ciclo

di Gioia Bò Commenta

calciomercato barcellona cento milioni

“Il ciclo è finito” si disse lo scorso febbraio, quando il Barcellona venne preso a schiaffi dal Milan negli ottavi di Champions League. “Il ciclo è finito” si è tornati a dire la scorsa settimana, di fronte alle quattro sberle assestate da Bayern Monaco ai catalani nell’andata delle semifinali della massima competizione europea. Il Bara ha la possibilità di far ricredere il mondo nel ritorno di questa sera, ma al di là del risultato finale, è ormai chiaro che i blaugrana abbiano bisogno di una ventata di novità per tornare lo squadrone inaffondabile di qualche tempo fa. La società ha messo sul tavolo qualcosa come 100 milioni di euro, con i quali costruire la squadra dei sogni, quella che terrorizza solo a pronunciarne il nome.

Inutile dire che il primo obiettivo è Neymar, talento brasiliano del Santos, da tempo nelle mire dei club più blasonati d’Europa. Sembrava che l’erede di Pelè non dovesse muoversi dal Brasile fino al Mondiale del 2014, ma nelle ultime ore qualcuno comincia a sospettare che l’attaccante sarà in Spagna già dal prossimo luglio. Pare infatti che il Barça abbia accelerato la trattativa, tanto da convincere Neymar a pronunciare frasi significative sul proprio futuro. Fino a ieri il ritornello era sempre lo stesso (“resto al Santos”), mentre ora il bomber della Seleçao ammette candidamente:

Non si sa mai cosa potrà succedere domani.

Risposta filosofica? No, piuttosto la parziale ammissione della trattativa quasi conclusa con il Barça, che non vede l’ora di mettere in campo la coppia dei sogni Messi-Neymar. Ma il mercato del Barcellona non si fermerà con l’acquisto del talentuoso attaccante brasiliano. Il club più titolato degli ultimi anni sta cercando un portiere (Guaita del Valencia o Reina del Liverpool), un difensore (si spera di arrivare a Thiago Silva, attualmente al Psg) ed un centrocampista, mentre prende sempre più piede l’ipotesi Lewandowski per l’attacco.

Ma il Barça non lavora solo sul mercato in entrata, visto che Sanchez, Fabregas e Villa finiscono nella lista dei partenti e vanno ad arricchire il budget per acquistare il meglio della vetrina europea.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>