Calcio estero: manita del Barça al Levante e del Manchester City sul Norwich

di Marco Mancini Commenta

PREMIER LEAGUE: In Inghilterra non c’è storia, anche quando le altre big giocano bene e vincono, il Manchester City fa anche meglio. Ottima gara del Chelsea contro l’ottimo Newcastle di inizio stagione, una squadra che vince sempre ma cade negli scontri diretti. La partita è divertente, condita da ben 5 legni (tre traverse e due pali), ma alla fine è il Chelsea a godere. Prima Lampard si fa parare un rigore, ma poi Drogba sblocca il risultato e porta a casa i tre punti che verranno certificati dalle due reti successive dei compagni. Così così il Manchester United che come sempre fa molta fatica a sbloccare il risultato, stavolta contro l’Aston Villa, ma alla fine riesce a strappare la vittoria grazie alla rete di Jones. L’unica squadra che non ha mai problemi è proprio il City che ne rifila 5 al Norwich. Va considerato anche un gol di spalla di Balotelli che era entrato pochi minuti prima per far rendere conto di quanto facile sia stata la gara per gli uomini di Mancini.

LIGA: in Liga è sempre la stessa solfa, Real e Barcellona si lanciano segnali a distanza e si danno appuntamento a sabato prossimo per il Clasico. Cominciano i madrileni con uno show di Di Maria, davvero incontenibile per la difesa del Gijon, che prima manda in gol Cristiano Ronaldo e poi segna il 2-0. Tutto facile per gli uomini di Mourinho che nel finale segnano anche la terza rete. Ma ancora più facile è la gara dei blaugrana che però incontravano il ben più temibile Levante che punta ad un piazzamento europeo. La gara si sblocca dopo appena 4 minuti con la rete di Fabregas, e da quel momento in poi è tutta discesa. L’ex centrocampista dell’Arsenal raddoppia di testa e poi comincia la festa del gol a cui partecipano Cuenca, Messi e Sanchez.

BUNDESLIGA: il Bayern Monaco si riprende la vetta della classifica. Forse è già finito il sogno del Borussia Moenchengladbach che contro il Dortmund gioca una gara pessima e dimostra che, tra le tre pretententi allo scudetto, è quella peggio attrezzata. Alla fine della gara riesce però fortunosamente a strappare l’1-1 che la lascia agganciata alle parti alte della classifica, anche se il Bayern Monaco non si fa sfuggire l’occasione e torna in cima. L’occasione è la gara contro il Werder Brema che tiene solo un tempo. Ma Robben e Ribery sono incontenibili e così una doppietta a testa permette di mettere in cascina i tre punti che permettono il doppio sorpasso.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>