Calcio estero, Barça, Chelsea e Bayern continuano a volare

di Marco Mancini Commenta

E’ stato un week-end piuttosto scontato in questi tutti i campionati, tranne che in quello inglese. Più che risultati inaspettati, in molti tornei hanno fatto notizia le prestazioni eccezionali di alcune squadre, come Barcellona e Real Madrid, che stanno a dimostrare come le preparazioni atletiche di alcuni grandi club li portano a dare il massimo proprio in questo periodo. Andiamo ad analizzare l’ultima giornata di campionato internazionale.

PREMIER LEAGUE – Come detto, è in Inghilterra che ci sono le principali sorprese. La più eclatante è la sconfitta in casa del Manchester United per mano di un eccezionale Tottenham. Merito anche di una squadra di casa che manca dal campo per tutto il primo tempo. I londinesi ci mettono 2 minuti per passare in vantaggio, e quando Bale alla mezz’ora segna la rete dello 0-2 la partita sembra finita. Nella ripresa ritorna Rooney e vivacizza la gara, ma il Tottenham c’è ed al gol di Nani risponde con quello di Dempsey. Lo United trova anche il secondo gol, ma la traversa gli nega la possibilità di portare a casa un pareggio. Sugli altri campi si mette in mostra il Chelsea che vince anche in casa dell’Arsenal grazie ad una difesa dei Gunners imbarazzante e al ritorno alla crisi del gol dei suoi centravanti. Nel City si rivede Balotelli ma la scena è tutta di Dzeko che segna un minuto dopo essere entrato e regala i tre punti ai suoi contro il Fulham. Da segnalare ancora una volta l’Everton vittorioso che ora si ritrova al secondo posto a -3 dal Chelsea.

LIGA – In Spagna invece come sempre è tutto un duetto. Barcellona e Real Madrid danno spettacolo e le altre stanno a guardare. I blaugrana vincono di squadra nella difficilissima sfida contro il Siviglia. Giocano meglio gli avversari che riescono a segnare anche due gol, ma poi Fabregas suona la carica. Al 53′ segna il gol del 2-1, poi si inventa una testata di un avversario per farlo espellere. L’arbitro, aggredito dalle proteste, va in confusione e concede il gol del 2-2 al Barcellona in seguito ad un fallo di mano di Thiago non rilevato, e così, nel caos più totale, in pieno recupero sbuca Villa che segna il gol del 2-3. Molto più limpida invece la vittoria del Real Madrid che sotterra il Deportivo. La neopromossa va pure in vantaggio, ma è troppo presto (il 16′) ed il gol non fa altro che far arrabbiare i blancos. Cristiano Ronaldo sale in cattedra, segna 3 gol nel 5-1 finale e se non fosse per un grande Aranzubia avrebbe segnato ancora di più.

GLI ALTRI CAMPIONATI –  In Francia è tutto facile per il PSG che si libera del Sochaux grazie ad una doppietta di Gameiro. Non basta però per raggiungere ma solo per accorciare sull’Olympique Marsiglia che dopo 6 vittorie su 6 partite cede alla prima sconfitta, anche piuttosto sonora, contro il Valenciennes. La distanza tra le due ora è di soli 3 punti. In Germania invece è show Bayern che rimane a punteggio pieno grazie ai due gol nel finale rifilati al Werder Brema. L’Eintracht rimane in scia e si fa rivedere finalmente anche il Borussia Dortmund con un sonoro 5-0 contro il Moenchengladbach.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>