Banega: il “nuovo Maradona” al Valencia

di Gioia Bò 2

Uno dei talenti più promettenti del panorama calcistico internazionale, considerato in patria il “nuovo Maradona” e a soli 19 anni già campione del Mondo under 20 con la maglia dell’Argentina.

Si chiama Ever Banega ed era da tempo nel mirino di grandi squadre, prime fra tutte la Juventus ed il Real Madrid, pronte a fare consistenti sacrifici economici pur di assicurarsi il gioiellino del Boca Junior. Ce ne siamo occupati qualche giorno fa, stilando una classifica di giovani promesse da tenere d’occhio per il prossimo futuro.

Consigli per gli acquisti seguiti alla lettera dal Valencia, che si è assicurato il talento argentino, strappandolo alla dirette concorrenti, con un’offerta che supera di 18 milioni di dollari.


Futuro europeo per Banega quindi, che giocherà alla corte di Ronald Koeman, neo ct del club spagnolo, dopo l’esonero di Quique Sanchez. Si porta dietro un’esperienza di 42 partite giocate con la maglia del Boca con la quale ha vinto la Coppa Libertadores nel 2007 ed ha partecipato alla finale del Mondiale per Club, recentemente vinta dal Milan. E a Valencia ritroverà una vecchia conoscenza, Sergio Aguero, suo compagno di squadra nell’Argentina, che lo ha letteralmente sponsorizzato, invitando i dirigenti ad acquistarlo.

A quanto pare lo spot promozionale è servito ed Ever è pronto ad adattarsi al 4-3-3 di un Valencia sempre più propenso a puntare sui giovani, facendo fuori la vecchia guardia.
Curiosità nel vedere la posizione in cui lo farà giocare Koeman: a sostegno delle punte, suo ruolo preferito, o centrale davanti alla difesa come negli ultimi tempi al Boca?

Vedremo. Il talento non gli manca e, a prescindere dalla zona di campo occupata, di sicuro farà parlare di sé anche in Europa.

Commenti (2)

  1. per me tapioca fustani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>